Nuova norma in merito all’etichettatura dei prodotti Ogm in Usa

186

In Usa è in preparazione una nuova norma che prevede che gli ingredienti GM siano chiaramente indicati come Geneticamente Modificati sulle etichette dei prodotti che li contengono. La proposta di legge, nota come Genetically Engineered Food Right-to-Know Act, si rifà a progetti di legge similari che il Parlamento statunitense ha sempre bocciato. Il nuovo provvedimento può invece contare sul sostegno di 9 sponsor in Senato e di 22 sponsor alla Camera e sul fatto che il 90% dei consumatori è favorevole alla etichettatura in chiaro. Leggi similari sono in vigore in altri 64 Paesi, tra questi UE, Cina, Arabia Saudita, Giappone, Brasile, India. In Usa, sia in ambito federale, sia in ambito di singoli Stati tutti i tentativi di far approvare proposte di legge in tal senso si sono sempre concluse con un nulla di fatto. Per esempio, nel novembre 2012, il parlamento della California non ha approvato la Proposition 37. La Biotechnology Industry Organization e la Monsanto hanno ribadito la propria contrarietà ad una etichettatura OGM obbligatoria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here