Additivi alimentari, entro luglio l’invio della prima parte dei dati

158

EFSA ha emanato un nuovo bando per la raccolta dei dati scientifici sugli additivi alimentari stabilendo un ordine di priorità tra i 51 additivi sottoposti a revisione. Gli Stati Membri sono chiamati a inviare due tipi di dati: quelli prodotti dalle aziende in merito alle quantità di additivi che essere dichiarano di utilizzare nei rispettivi prodotti e quelli indicativi dei livelli effettivi di additivi riscontrati negli alimenti e nella bevande. Questi dati saranno la rielaborazione di quanto fornito dalle autorità alimentari nazionali, dagli istituti di ricerca, dal mondo accademico e dall’industria alimentare. La prima data di scadenza per l’invio dei dati è fissata per luglio 2013, con l’obiettivo di una possibile adozione dei relativi pareri entro la fine dell’anno. E in questa data rientrano 15 additivi, di 12 coloranti, tra cui  curcumina (E100), azorubina/carmoisina (E122), rosso allura (E129), clorofilla e clorofillina e i loro complessi (E140-141), il diossido di titanio (E171) e ossido e idrossido di ferro (E172). La scadenza per gli altri 36 additivi è fissata a novembre 2013 e quindi la pubblicazione dei pareri nel 2014, in previsione della scadenza legislativa del 2015. Il documento con le indicazioni per l’invio dei dati scientifici all’autorità europea e la lista completa degli additivi è scaricabile dal link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here