Due nuovi additivi antiblocking

206

I film in materiale plastico tendono ad aderire l’uno con l’altro rendendo difficile la separazione dei singoli strati. Questo fenomeno è evidente ad esempio nell’apertura degli shoppers; tale adesione è conosciuta come “blocking” e risulta essere uno spiacevole inconveniente riscontrato dai produttori di film poliolefinici. Si pensa che tale effetto si verifichi a causa di quella che in chimica è conosciuta come forza di Van der Waals, ossia la forza attrattiva o repulsiva tra molecole, chiamata così in onore dello studioso olandese premio Nobel per la fisica, che visse nel 19° secolo e che per primo la rilevò. L’adesione tra i due strati del film provoca una forte resistenza allo scorrimento ed al distaccamento e da qui la necessità di utilizzare additivi antiblocking che possano facilitare la separazione. Le silici naturali ottenute dalle rocce sedimentarie sono da sempre utilizzate come agenti antiblocking, grazie alla loro struttura che ricorda una microscopica spugna o una piccolissima pietra pomice capace di favorire il distaccamento tra parti che tendono ad aderire. Vengono a crearsi infatti una serie di rugosità superficiali che riducono i  punti di contatto tra i film. Tuttavia la silice naturale ha un’efficacia antiblocking inferiore rispetto a quella sintetica, ha dimensioni maggiori ed è caratterizzata dalla presenza di impurità. Per tutti questi motivi  le si preferisce quella sintetica. I Laboratori VIBA a tal proposito hanno formulato due additivi antiblocking, il VIBATAN  PE  ANTIBLOCKING  03946  ed  il  VIBATAN  PE  ANTIBLOCKING  04251  adatti all’estrusione di film poliolefinici, anche di spessore molto fine. Entrambi sono perfettamente idonei a sostituire masterbatch contenenti silice naturale che possono facilmente creare effetti indesiderati, come la riduzione delle proprietà ottiche o l’assorbimento eccessivo di co-additivi, così limitando la loro efficacia. L’utilizzo del  VIBATAN 03946  e del  VIBATAN  04251 evita che questi inconvenienti si creino, pur garantendo la formazione di microrugosità sulla superficie del film, riducendo drasticamente le aree di contatto e conferendo così un ottimo effetto antiblocking, a percentuali di utilizzo inferiori rispetto ai masterbatch con silice naturale. Entrambi i prodotti sono particolarmente idonei per la produzione di imballi per il contatto con alimenti.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here