Pectine a misura di cliente

247
Cristina Galliena

Il mercato premia le figure professionali capaci di coniugare doti commerciali a competenze tecniche specifiche. Tale combinazione è necessaria quando un’ azienda che produce sistemi per analisi di laboratorio o in linea dà al cliente la possibilità di testare uno strumento per valutare la rispondenza alle caratteristiche desiderate, ed è altrettanto indispensabile quando invece propone ingredienti dalle mille utilità come pectine, fibre insolubili da frutta, dolcificanti e coloranti ricavati dalle mele, oggi considerati tra i pilastri dell’alimentazione sana. Cristina Galliena, tecnologa alimentare milanese, estroversa, entusiasta di ogni nuovo incontro e particolarmente capace di ascoltare, ha scelto per sé il doppio ruolo di mamma e di Product Specialist. Da quasi dieci anni è il trait d’union fra i clienti e la ricerca e sviluppo della Herbstreith&Fox azienda tedesca per la quale lavora.

Perché ha scelto la facoltà di Scienze delle preparazioni alimentari?

Ho sempre avuto un grande interesse per le materie scientifiche e per ciò che ha una forte connotazione tecnica. Affronto tutto con un approccio più pratico che teorico. Mi interessano gli alimenti nei loro diversi aspetti: sociale, affettivo, edonistico e fisiologico. Adoro cucinare. Questo corso di laurea coniugava armoniosamente i mie interessi.

Quali sono stati i suoi esordi professionali?

Nel 1982 ho conseguito il diploma di Perito Agrario all’Istituto tecnico agrario di Limbiate e nel 1989 la Laurea in Scienze delle preparazioni alimentari. Subito dopo ho lavorato come Borsista presso la sezione Tecniche applicative dell’ Istituto Sperimentale Lattiero-Caseario di Lodi, dove mi sono specializzata in tecniche analitiche spettrofotometriche. Questa esperienza mi ha reso interessante agli occhi della Bran&Luebbe, società tedesca specializzata in strumenti ed attrezzature per il dosaggio, l’analisi e la lavorazione dei liquidi. Ho quindi accettato di lavorare per loro come Product Specialist.

Come ha continuato?

La vita si muove e, dal 1999 al 2002, sempre nel ruolo di Product Specialist ho lavorato per la Bruker Optics, di Karlsruhe, noto produttore di spettrofotometri utilizzati in diversi ambiti industriali. Si amplificano i contatti e i viaggi all’estero, finché nel 2003 ho cambiato totalmente settore. Sono infatti entrata nel mondo dell’ingredientistica ed in particolare dell’importazione e commercio di ingredienti ed additivi alimentari derivati dalla frutta. Da allora lavoro per il gruppo Herbstreith&Fox, dove mi occupo di assistenza tecnico commerciale alle vendite e gestione della clientela italiana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here