Le nuove regole per l’etichettatura della carne tenerizzata

331

Il Food Safety and Inspection Service di USDA ha presentato le nuove regole per l’etichettatura delle carni bovine tenerizzate meccanicamente. L’etichetta dovrà riportare dettagliate istruzioni per la cottura. Per rendere la carne più morbida è sempre più diffuso il processo di tenerizzazione meccanica; la carne è forata da aghi o da lame affilate che rompono le fibre muscolari. Questa tecnica può trasferire patogeni dall’esterno all’interno del taglio, aumentando il rischio per il consumatore soprattutto in caso di cottura non adeguata. La nuova legge prevede che l’etichetta riporti l’indicazione “carne tenerizzata meccanicamente” ed indichi condizioni di cottura in grado di distruggere i potenziali patogeni. Dal 2003 ad oggi i CDC (Centers for Disease Control and Prevention) hanno registrato cinque gravi episodi di tossinfezioni alimentari attribuibili a carni tenerizzate con aghi o lame e non cotte a sufficienza presso ristoranti o abitazioni private. Per formulare la nuova legge FSIS ha usato dati derivanti da proprie ricerche, da ricerche dell’Agricultural Research Service e dei CDC.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here