Fitoestrogeni: caratterizzazione ed effetti biologici

235

I fitoestrogeni sono un gruppo di composti biologicamente attivi di origine vegetale caratterizzati da effetti sia estrogenici, sia anti-estrogenici. Appartengono a questa categoria gli isoflavoni, i lignani ed i coumestani. Diversi studi scientifici dimostrano che i fitoestrogeni sono in grado di esercitare effetti protettivi nei confronti delle principali malattie cardiovascolari, di differenti tipi di cancro, dell’iperlipidemia e dell’osteoporosi. Nel presente studio sono stati valutati gli effetti in vitro dei lignani su linee cellulari di carcinoma del colon. L’autore evidenzia che, per la prima volta, è stato possibile osservare una forte riduzione del numero delle cellule in presenza dei fitoestrogeni. A fronte di questi risultati e con lo scopo di sviluppare formulazioni per alimenti funzionali, è stata analizzata la composizione dei semi e dei germogli di grano saraceno (comune, Fagopyrium esculentum Möench, e tartary, Fagopyrium tataricum (L.) Gartner). I risultati evidenziano che questo cereale non è solo un’importante fonte di fitoestrogeni, ma è anche decisamente ricco di composti fenolici (TPC): in particolare, la tipologia tartary presenta livelli di TPC 6-10 volte superiori a quelli della tipologia comune. Ulteriori approfondimenti sono, però, necessari per caratterizzare le diverse categorie di fitoestrogeni presenti nel grano saraceno (semi e germogli).

Bibliografia

S. Ricci, 16th Workshop on the Developments in the Italian PhD Research on Food Science Technology and Biotechnology, Lodi, 21-23 September, 2011, 152-156

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here