Il packaging italiano in continua crescita

441

Le rilevazioni del Centro Studi Ucima mostrano un “segno più” per fatturato e ordini. I primi nove mesi dell’anno in crescita del +5,3%. Attesa in crescita anche la chiusura d’anno.
Continua a registrare risultati positivi il settore dei costruttori italiani di macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio. Secondo i dati esclusivi raccolti dal Centro Studi Ucima (l’Associazione di rappresentanza del settore) su un campione rappresentativo di aziende, nei primi novei mesi dell’anno il fatturato totale di settore ha registrato una variazione tendenziale positiva del +5,3%, risultante da una crescita del 3,5% sul mercato domestico e di incremento del +5,4% su quelli internazionali. Ugualmente positivo l’andamento della raccolta ordini che, nei primi nove mesi dell’anno, ha fatto registrare un incremento del +5,7% rispetto all’anno precedente. L’incremento degli ordini è stato particolarmente accentuato proprio nel terzo trimestre (+11,6%). Tali risultati portano a prevedere una chiusura d’anno in ulteriore crescita sul 2012, anno in cui il fatturato ha toccato il valore record di 5,5 miliardi di euro. Il trend di crescita futura è confermato anche dalla media dei mesi di produzione assicurata, che si mantiene su un rassicurante 4,5, in linea con gli anni precedenti, e dalle aspettative sulla raccolta ordini che, per la maggior parte delle aziende del settore, sono positive o stabili. Il Centro Studi Ucima è la più accredita fonte di informazioni economiche e statistiche per il settore del packaging. Realizza studi, ricerche e previsioni economiche e statistiche sull’industria del packaging e sui settori a monte e a valle di essa. Offre cioè a imprenditori, manager, e professionisti preziosi ed esclusivi strumenti di analisi, approfondimento e previsione a supporto ed indirizzo delle strategie  commerciali e di sviluppo internazionale delle aziende.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here