Estratto delle radici di cicoria come alternativa allo zucchero

450

FTX078H
L’oligofruttosio, estratto dalle radici di cicoria, sarebbe in grado di indurre il senso di sazietà riducendo la densità energetica della dieta. È il risultato di uno studio condotto su 10 volontari sani, che per 13 giorni ricevevano un supplemento di oligofruttosio (5-8 grammi), o una pari quantità di placebo. L’oligofruttosio derivato dalla cicoria non viene digerito dall’apparato digerente umano, il che significa che i suoi elementi costitutivi non vengono rilasciati nel circolo sanguigno a differenza, ad esempio, dello zucchero, che rilascia glucosio e fruttosio. L’estratto di radice di cicoria, inoltre, è anche la fonte principale d’inulina, una fibra a sua volta presente in molti alimenti dietetici, come sostituto di zuccheri e grassi. Al momento dell’arruolamento e dopo 13 giorni a tutti i partecipanti veniva misurata la densità energetica della dieta (food intake). I soggetti che assumevano il supplemento nella quantità più elevata mostravano una riduzione dell’intake energetico quotidiano del 10% rispetto a chi assumeva il placebo e valori superiori negli ormoni della sazietà. L’oligofruttosio derivante dalla cicoria potrebbe quindi essere utilizzato per sostituire lo zucchero in tutta una serie di alimenti, abbassandone in tal modo la risposta glicemica. Lo zucchero e la sua risposta glicemica vengono, dunque, sostituiti da una fibra alimentare priva di risposta glicemica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here