Cooperazione universitaria per garantire sicurezza alimentare

274

29143
Al momento in Cina si riscontra un sistema scarso di ricerche teoriche sulla supervisione della sicurezza alimentare. Ma le cose stanno cambiando. Il 15 giugno infatti, presso la sede della Zhejiang University of Finance and Economics, situata a Hangzhou, è stato firmato l’accordo tra la stesso ateneo e l’Università di Pisa per l’istituzione di un centro di ricerca sino-italiano sulla supervisione della sicurezza alimentare. Secondo quanto appreso, la Zhejiang University of Finance and Economics si colloca ai primi posti tra gli atenei cinesi nel campo della ricerca della supervisione della sicurezza alimentare, mentre l’Università di Pisa vanta degli aspetti di eccellenza nel settore in Italia ed anche in tutta Europa e intrattiene da anni un’importante collaborazione con la Cina in questo ambito d’indagine, caratterizzata dal successo del progetto di un centro sino-italiano sulla sicurezza alimentare in cooperazione con l’Università del Guangxi. Pertanto, il nuovo centro è considerato un progetto di cooperazione tra due università di peso nella ricerca della supervisione della sicurezza alimentare. Il centro, con sede presso la Zhejiang University of Finance and Economics, mira a portare avanti una formazione a 360° di talenti nella supervisione della sicurezza alimentare, realizzare scambi di ricercatori, ricerche congiunte e creare un master specifico. Inoltre, le due istituzioni accademiche cureranno la formazione degli amministratori governativi e dei manager d’impresa, in modo da diffondere i risultati della ricerca e da rafforzare la supervisione delle autorità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here