Cipolle irradiate per evitare la reazione lacrimogena

266

PDC154HLe cipolle, ingrediente base per la maggior parte delle preparazioni culinarie del nostro paese, sono state oggetto di uno studio da parte di un’azienda giapponese che ha trovato il modo per evitare la reazione lacrimogena durante il taglio e la preparazione. Le cipolle sono infatti composte da una combinazione di ossidi e acidi che quando entrano in contatto con l’aria, durante l’affettamento, reagiscono con le mucose dell’occhio producendo l’odiosa lacrimazione. Per ridurre i danni anche al cuoco più esperto un rimedio naturale sarebbe quello di tagliare la cipolla sotto il forte getto dell’acqua corrente: in questo modo, si impedisce che gli ossidi e gli acidi chimici raggiungano gli occhi. Ma un’azienda giapponese con sede ad Osaka, dalla secolare esperienza nel settore alimentare, ha preferito andare sul sicuro ed adoperare le radiazioni. In questo modo, un gruppo di chimici della compagnia House Foods hanno irradiato con alcuni ioni direttamente il bulbo centrale della cipolla in modo da ridurre nettamente la presenza delle sostanze responsabili della reazione lacrimogena.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here