Nuovi sensori RFID ottenuti mediante stampa a getto di inchiostro ed elettrodeposizione

313

Looking at our shopping list
I sistemi RFID (redio frequency identification) passivi offrono interessanti applicazioni in diversi settori industriali, tra cui quello alimentare. Nella maggior parte dei casi, è necessario fabbricare, in modo economico, tali sistemi su substrati flessibili in grado di resistere a differenti condizioni ambientali. La velocità di diffusione dei sensori RFID è però, piuttosto, lenta a causa di diverse problematiche, tra cui gli elevati costi di fabbricazione. In uno studio recente, effettuato da un gruppo di ricercatori internazionali (Dang et al., 2014), viene presentato un nuovo sensore RFID, sviluppato per rilevare la shelf-life di prodotti di carne, fabbricato mediante tecniche di stampa a basso costo (i.e., a getto di inchiostro). In particolare, il funzionamento di tale sensore si basa sulla variazione della permettività dielettrica del prodotto nel tempo. La sua fabbricazione prevede la stampa di un inchiostro costituito da nanoparticelle di argento al si sopra di un film di PET (polietilene tereftalato) commerciale. Su quest’ultimo viene, quindi, applicato uno strato di rame mediante elettrodeposizione per ottenere un sistema con specifici spessore e conducibilità. Una volta fabbricato, il sensore è stato testato, in doppio, su confezioni di carne di manzo per un periodo di conservazione di 7 giorni consecutivi. I dati forniti dai due sistemi sono risultati decisamente simili tra di loro, dimostrando la riproducibilità del loro processo di fabbricazione, anche se a livello di laboratorio. È stato, infine, osservato che i sensori sono in grado di monitorare la freschezza del prodotto nel tempo in diverse condizioni di umidità e temperatura. Tuttavia, ulteriori approfondimenti sono necessari per estendere il range di lettura del sistema e per sviluppare uno strumento di lettura, adatto all’ambiente della grande distribuzione, in grado di automatizzare il processo di lettura del sensore.

Riferimenti bibliografici
M.C. Dang et al., Advances in Natural Sciences: Nanoscience and Nanotechnology, 5, 2014, 1-7

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here