Rosmarino, caratterizzazione morfologica della collezione delle varietà di un ente nazionale di ricerca

343

PDC097HIl rosmarino (Rosmarinus officinalis L.) è una specie aromatica utilizzata principalmente per preparazioni alimentari e per le sue proprietà medicinali. All’interno della specie esiste un’ampia variabilità morfologica per caratteri sia della parte vegetativa, sia di quella riproduttiva della pianta; ciò ha permesso la selezione di numerose cultivar che si differenziano soprattutto per il portamento dei rami, robustezza, colore dei fiori e compattezza della chioma. Tuttavia, la conoscenza dell’esistenza di tali cultivar e l’informazione sulle caratteristiche peculiari di esse è estremamente limitata. Solo poche varietà sono coltivate su larga scala, quasi sempre senza alcuna etichettatura. Al fine di caratterizzare dal punto di vista morfologico un ampio numero di cultivar di rosmarino, a partire dal 2010 è stata costituita presso il CRA-FSO (ente nazionale di ricerca e sperimentazione) una collezione varietale di R. officinalis atta a confrontare in un ambiente climatico uniforme le peculiarità delle differenti varietà. In precedenti lavori sono stati definiti descrittori specifici per questa specie e la variabilità intervarietale dei caratteri osservati; il presente lavoro riguarda la costituzione di schede varietali di 41 varietà, in cui sono riportate in termini qualitativo o quantitativo le caratteristiche peculiari di ognuna di esse redatte in base ai descrittori. A 20 descrittori morfologici sono stati aggiunti 2 descrittori di tipo fenologico e 2 di tipo agronomico, frutto delle osservazioni di diversi anni di coltivazione. Ogni scheda è corredata di materiale fotografico originale riguardante l’aspetto dei fiori, delle foglie e della pianta intera. Le schede sono organizzate in una pubblicazione che comprende una parte introduttiva con informazioni generali sul rosmarino e sulla collezione del CRA-FSO. La schedatura suddetta rappresenta il primo lavoro sistematico di descrizione di materiale varietale di rosmarino, attuato con lo scopo di rendere più agevole la sua corretta identificazione attraverso la definizione preliminare di caratteri distintivi. Tutti i dati presenti nelle schede sono stati inseriti in un database dedicato, con il quale sarà anche possibile effettuare interrogazioni mirate.

Bibliografia

C. Cervelli & E. Sacco, X Convegno Nazionale sulla Biodiversità, Roma, 3-5 Settembre 2014, 177

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here