I pasti oggi si comprano in internet

190

Looking at our shopping list
Amazon tenta la sfida della consegna dei pasti caldi. Il servizio, dopo i prodotti freschi come frutta e verdura, e’ partito a Seattle grazie ad accordi con alcuni ristoranti, per poi espandersi ad altre metropoli. In Italia, allo stato attuale, consente di ordinare solo alimenti a lunga scadenza come pasta e biscotti. Recapitare a casa i piatti dei ristoranti è un’offerta che Amazon riserva ai suoi abbonati Prime, i quali pagano 99 dollari all’anno in cambio della spedizione gratuita delle merci e dell’accesso ad un catalogo di e-book, musica, film e show tv. Le consegne dei pasti avvengono entro un’ora dall’ordine e almeno all’inizio saranno gratis. Per Amazon si tratta dell’ultimo passo nel settore alimentare, dove da tempo è presente con il servizio “Fresh” per la consegna di alimenti freschi, che si è aggiunta a quella di alimenti non deperibili. Stando a quanto riportano a maggio dal Wall Street Journal, la compagnia sarebbe pronta anche a lanciare cibi col suo marchio, dal caffè alla pasta, insieme a prodotti per la cura della casa, seguendo la strada delle tradizionali catene di supermercati. Sul fronte alimentare è presente, sempre in Usa, anche Google con il servizio Express, che verrà esteso anche a frutta, verdura, pane e altri cibi freschi, inizialmente come sperimentazione entro quest’anno a San Francisco e in un’altra città.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here