Riesaminare l’utilizzo di glutammato come additivo alimentare

32

L’Efsa, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, dopo aver riesaminato la sicurezza dei livelli per l’assunzione di glutammato, consiglia di riesaminare i livelli massimi di acido glutammico e glutammati aggiunti agli alimenti, in particolare per prodotti di pasticceria fine, zuppe e brodi, salse, carne e prodotti a base di carne, condimenti e insaporitori, e per gli integratori alimentari. L’esposizione stimata, considerato anche altre fonti alimentari incluse quelle naturali (soia, pomodori, formaggi), in alcune fasce di popolazione può superare non solo il livello di sicurezza ma anche le dosi associate a effetti nocivi nell’uomo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here