EFSA migliora il FAIM

569

Il FAIM (Food Additives Intake Model) è un data base che raccoglie i dati inviati dagli Stati Membri in merito al consumo di alimenti tra i diversi gruppi di popolazione.

La modifica apportata al sistema permetterà di calcolare l’esposizione della popolazione ai nuovi additivi alimentari o ad additivi già autorizzati, per i quali sia stato proposto o ipotizzato un nuovo tipo di impiego.

EFSA lo utilizzerà anche per valutare l’ammissibilità dei novel food. La valutazione dell’esposizione ad un additivo è uno dei passaggi chiave della valutazione del rischio. Inserendo nel sistema il nome dell’additivo, la quantità che si intende utilizzare e le categorie di alimenti dove si intende utilizzarlo, il sistema permetterà di calcolare l’esposizione.

I dati vanno espressi in mg/kg di alimento. La stima riguarda l’esposizione cronica, media e massima all’additivo in questione, valutata sui singoli gruppi di popolazione nei diversi Paesi UE. I gruppi di popolazione considerati sono neonati, bambini sotto i tre anni, bambini oltre i tre anni, adulti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here