Storico via libera Usa ai salumi italiani

1780

In maggio è venuto meno il veto – durato 15 anni – alle esportazioni verso gli Usa di salumi italiani ottenuti da carne cruda. Il blocco non riguardava i prodotti ricavati da carni cotte ed il prosciutto stagionato oltre i 14 mesi. L’Aphis (Animal and Plant Health Inspection Service) ha riconosciuto l’indennità dalla malattia vescicolare del suino a Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto, Piemonte ed alle Province autonome di Trento e Bolzano, ossia alle Regioni italiane a maggior vocazione suinicola. Negli ultimi quindici anni, il veto aveva fatto perdere all’Italia un importo stimato in 250 milioni di euro all’anno.