Pizza commestibile dopo tre anni

1658

002FOOD_031.tif

Un laboratorio militare americano, sollecitato dalle richieste dei soldati impegnati nelle missioni in diverse parti del mondo, ha messo a punto un progetto per conservare per molto tempo uno dei cibi più amati: una pizza confezionata e già condita che rimane commestibile per tre anni senza bisogno di essere congelata: in poche parole si potrà prendere la pizza confezionata, lasciarla sul tavolo per tre anni e sarà ancora commestibile. Questo è stato possibile perché si è cercato di prevenire il processo che deteriora la pasta della pizza e la rende meno croccante: i condimenti infatti, che peraltro nelle pizze americane sono molto più abbondanti, vengono assorbiti dalla pasta e la contaminano con muffe e batteri. Utilizzando zucchero, sale e sciroppi vari gli scienziati sono riusciti ad evitare la contaminazione della base, e se per ora si prevede la sola applicazione come alimento “ready to eat” per i militari, non è detto che in futuro la preparazione possa trovare spazio anche sulle tavole di tutti, si spera come cibo d’emergenza.