Il semaforo che viola le norme in campo alimentare

1820

shutterstock_66700081
La Commissione europea negli ultimi giorni ha avviato una procedura d’infrazione contro la Gran Bretagna, perché il sistema da loro utilizzato come indicazione della qualità nutrizionale degli alimenti, basato sui colori del semaforo, violerebbe le norme in ambito alimentare. I colori di questa etichetta indicano il contenuto di zuccheri, di sale, di grassi e di calorie per 100 grammi di prodotto. Questo sistema però ha suscitato la contestazione, non solo dell’industria alimentare, ma anche dei governi di molti paesi, compresa l’Italia, che lo giudicano grossolano e penalizzante per i prodotti tipici della dieta mediterranea.