Utilizzo di sottoprodotti di scarto enologici e di distilleria nella produzione di alimenti funzionali innovativi

2600

vineyard

Nella sua tesi di dottorato, Roberta Marchiano, una studentessa dell’Università di Torino, ha valorizzato, nell’ambito del progetto Valorvitis (AGER project No. 2010-2222), i residui della vinificazione e della distillazione, come le vinacce e i vinaccioli, utilizzandoli sottoforma di farine per ottenere prodotti funzionali in ambito lattiero-caseario. In particolare il suo lavoro si è focalizzato su yogurt e formaggi. Questo studio ha permesso di ridurre l’impatto ambientale strettamente connesso allo smaltimento di questi sottoprodotti e generare una fonte di reddito aggiuntivo per i produttori enologici ed i distillatori, sfruttando le proprietà antiossidanti di questi prodotti di scarto.

Bibliografia

• Codex Alimentarius. (2011). Milk and milk product (2nd ed.) pp7-8
Marchiani R., (2012), Application of winery and distillery by-products for innovative functional foods production. In proc.s of the 17th Workshop on the Developments in the Italian PhD Research on Food Science Technology and Biotechnology, University of Bologna, Cesena, 19-21 September, 325-326.