Zenzero potente antidolorifico senza gli effetti collaterali dei medicinali

1782

002FOOD_020.tif
Che lo zenzero abbia molteplici proprietà terapeutiche si sa da molto tempo. È infatti, un ottimo rimedio contro le nausee, antivirale, digestivo, antiossidante, una radice ricca di virtù. Oltre a ciò può essere considerato anche un antidolorifico. Questo, infatti, è quello che hanno dimostrato i ricercatori della Georgia University   che hanno svolto uno studio che ha coinvolto un gruppo di 74 studenti divisi in tre gruppi ai quali è stato dato loro a uno zenzero crudo, a un altro zenzero riscaldato e ad un terzo gruppo un placebo. Il risultato di questo lavoro ha evidenziato come i due gruppi che avevano utilizzato zenzero, dopo un esercizio fisico hanno dimostrato un 25% in meno di dolore muscolare rispetto al gruppo che aveva assunto il placebo. Da qui quindi, è emerso il potere antidolorifico dello zenzero in misura superiore ad un antidolorifico chimico. L’autore dello studio Chris Black, PhD, professore di kinesiologia alla Georgia College e all’ Università di Stato, spiega che gli studi confermano che lo zenzero è un agente anti-infiammatorio, il quale blocca lo stesso enzima che farmaci come l’aspirina, ibuprofene e naprossene bloccano, ma senza dannosi effetti collaterali che potrebbero avere i farmaci allopatici.