FDA approva il primo salmone geneticamente ingegnerizzato

1855

FTX070H
FDA ha ammesso all’uso AquAdvantage un salmone dell’Atlantico geneticamente ingegnerizzato prodotto da AquaBounty Technologies. Aumenta di peso più in fretta rispetto agli abituali salmoni della stessa specie ed è il primo prodotto di origine animale geneticamente ingegnerizzato approvato in USA a fini alimentari. Contestualmente all’ autorizzazione FDA ha pubblicato una Linea guida per la sua corretta etichettatura. Il produttore ha l’obbligo di evidenziare in etichetta la manipolazione genetica solo se l’alimento contenente AquAdvantage è significativamente diverso da quello ricavato dal suo abituale omologo, se deve essere utilizzato in modo diverso da un alimento contenente l’abituale omologo, se tra i due ci sono differenze in termini di allergeni o di profilo nutrizionale. Chi utilizza salmone dell’Atlantico non geneticamente ingegnerizzato può, su base volontaria, utilizzare claim del tipo “non geneticamente ingegnerizzato utilizzando le moderne biotecnologie”, “la nostra azienda non utilizza salmone dell’Atlantico prodotto utilizzando moderne biotecnologie”.

FDA fa notare come sia diffusa l’abitudine di impiegare claim del tipo “geneticamente modificato” o l’acronimo “GMO”. Se veritiere, tali diciture non sono sanzionabili, ma l’agenzia invita i produttori ad utilizzare termini del tipo “non bio ingegnerizzato”, “non geneticamente ingegnerizzato” e “non geneticamente modificato usando le moderne biotecnologie”. FDA considera falso o fuorviante un claim del tipo “nessuno ingrediente di questo prodotto è geneticamente ingegnerizzato” quando anche uno solo degli ingredienti presenti (per esempio il sale) non possa essere modificato dall’ingegneria genetica. E’ parimenti vietato anche solo alludere al fatto che un prodotto non geneticamente ingegnerizzato è più sicuro, nutriente o comunque migliore del proprio omologo geneticamente ingegnerizzato. Oggi claim positivo o negativo relativo al salmone dell’Atlantico deve essere supportato da un’adeguata documentazione. La documentazione è superflua nel caso di salmoni di specie diversa per i quali l’ingegnerizzazione genetica non è ammessa.