Pasta ottenuta da farina di fagioli, un’innovazione per i celiaci

2715

FTX054HArriva dall’Università Cattolica di Piacenza una buona notizia per chi è affetto da celiachia. Un gruppo di ricercatori sta infatti perfezionando e sperimentando una nuova ricetta per produrre pasta alimentare con farina di diversi tipi di fagioli, contenente un indice glicemico molto basso. Nei soggetti predisposti alla celiachia alcuni peptidi derivati dal glutine provocano reazioni immunitarie abnormi. Gianluca Giuberti, ricercatore dell’ateneo piacentino e coordinatore del progetto di ricerca, spiega inoltre che i celiaci si nutrono di cibi con un indice glicemico più alto rispetto ai cibi contenenti glutine e per questo aumentano di peso. La soluzione ricercata sarebbe invece l’utilizzo di fonti alternative di amido, con un basso indice glicemico, e per questo si è pensato ai legumi. Per realizzare questa pasta si sono utilizzate in via sperimentale delle farine derivate da diversi tipi di fagiolo, e il risultato sembra essere, oltretutto, una pasta meno facile da scuocere e molto buona quanto al sapore. La novità starebbe anche nel fatto che questo tipo di pasta non provocherebbe eccessivo incremento di peso, che spesso invece si verifica nella popolazione celiaca, proprio a causa del consumo di alimenti “gluten free” che hanno però un maggior indice glicemico.