Troppa chimica nel piatto

1125

Raw lamb leg steaks in styrofoam trayMolte sostanze chimiche utilizzate nei materiali per gli imballaggi o presenti negli oggetti destinati ad entrare in contatto con gli alimenti possono passare direttamente nel nostro piatto e “contaminare” ciò che mangiamo. Plastica, metalli, carta e inchiostri: tutti i materiali che possono rilasciare sostanze chimiche negli alimenti. Koni Grob è un chimico dell’Autorità per la sicurezza alimentare del cartone di Zurigo, il quale svolge da diversi anni studi sul fenomeno della cosiddetta migrazione degli agenti chimici negli alimenti. Secondo lo studioso, fino ad oggi sono state analizzate e approvate circa 1500 sostanze chimiche che possono entrare a contatto con gli alimenti. Per tutte le altre che potrebbero comunque migrare, regna l’incertezza e quindi potrebbero rappresentare un pericolo per la salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here