Cuocere bene il pollo è d’obbligo

1024

112871H
La campilobatteriosi è tra le malattie batteriche gastrointestinali più diffuse in Europa e si contrae principalmenteattraverso il consumo di pollame contaminato da Campylobacterjejuni non cotto in maniera adeguata, ma anche attraverso il contatto diretto con i polli negli allevamenti e l’acqua infetta. La campilobatteriosi è in aumento e rappresenta un problema di salute pubblica di impatto considerevole. La contaminazione della carne avviene durante la macellazione, attraverso il contatto con il materiale fecale o tramite il contenuto intestinale degli animali infetti. I sintomi sono generalmente leggeri e sono simili a quelli di una normale influenza, tuttavia però, nelle persone più vulnerabili le conseguenze possono essere molto gravi. Per questo motivo l’unico metodo efficace per eliminare questo microrganismo dai cibi contaminati è quello di cuocerli bene, evitando di lasciare la carne, soprattutto quella di pollame crudo a contatto con altri alimenti nel frigorifero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here