Indagine del consumo di pane in Sicilia

2153

Happy baker taking out fresh loavesNegli ultimi anni, l’evoluzione dei consumi di pane ha manifestato una generalizzata tendenza al ribasso, a causa soprattutto della modificazione degli stili alimentari dei consumatori, contraddistinti da una riduzione dei consumi domestici e dalla parziale sostituzione di tale prodotto con alcuni prodotti succedanei. Per questo motivo, il Dipartimento di Scienze Economico-Agrarie ed Estimative e dell’Università degli Studi di Catania, ha realizzato un’indagine diretta nella regione Sicilia, intervistando 500 consumatori, con lo scopo di analizzare i modelli di consumo del pane di semola di grano duro. In particolare, il lavoro è stato condotto applicando l’analisi delle componenti principali, per mettere in evidenza le principali variabili che influiscono sul consumo, e la cluster analysis per definire dei gruppi omogenei di consumatori. L’analisi è stata svolta sottoponendo ai consumatori un questionario opportunamente predisposto, al fine di raccogliere molteplici informazioni riguardanti gli aspetti socioeconomici degli intervistati, nonché il loro comportamento nelle diverse fasi di acquisto, di consumo, ecc., del pane di semola di grano duro. I risultati di tale ricerca hanno permesso di delineare il comportamento e l’atteggiamento del consumatore nei confronti del pane di grano duro e, successivamente, con l’applicazione delle tecniche di analisi statistica multivariata, di caratterizzare i 3 gruppi omogenei di consumatori individuati, per caratteri socioeconomici e comportamento di consumo.