Innovazione dei prodotti ortofrutticoli per seguire le esigenze del consumatore

    1810

    L’Italia negli ultimi anni si è dimostrata sempre più un Paese molto sensibile al “Fresh cut”: l’offerta dei prodotti ortofrutticoli freschi ad alto valore aggiunto e ad elevato contenuto di servizio sono infatti una formula molto interessante per lo sviluppo del settore e l’incremento dei consumi. L’Italia si piazza al terzo posto nella vendita di questa tipologia di alimenti, dopo il Regno Unito e la Francia, dimostrando soprattutto un forte potenziamento produttivo e innovativo: proprio quest’ultimo aspetto si pone  come fattore competitivo determinante in un mercato che altrimenti potrebbe rischiare di giungere troppo precocemente alla maturità. E’ quindi evidente che, oltre a fornire cibi di elevata qualità, sia necessario innovare i prodotti ma allo stesso tempo anche i servizi ad esso correlati, come la logistica e il merchandising per cercare di soddisfare il più possibile le continue mutazioni delle esigenze dei consumatori.