Tecno Pack, l’automazione che migliora il packaging

611
Impianto hamburger installato presso Baldi Carni di Jesi (An).

Baldi Carni ha installato macchine Tecno Pack, ottimizzando l’automazione delle attività di packaging e incrementando la produzione.

Umberto Baldi avvia la sua prima macelleria nel 1965, consolidando anno dopo anno la sua attività. Nel 1970, grazie alla sua conoscenza della materia prima, dei tagli, delle tecniche di lavorazione e al contatto quotidiano con il consumatore finale, crea Baldi Carni srl. Grazie a un solido e crescente successo di mercato, l’azienda si stabilisce nell’attuale sede di Jesi (An), in 2000 m2 di superficie suddivisa in uffici e spazi attrezzati per la lavorazione industriale delle carni.

Particolare del nastro di trasporto inox

Insieme ad altri importanti personalità del settore, Umberto Baldi fonda poi Assocarni. Passione, intuito, metodo e abilità guidano Baldi Carni verso un ampliamento del business.  Accanto a un’attività pioneristica di selezione e importazione di carni pregiate da allevamenti internazionali avvia un nuovo ramo aziendale dedicato alla distribuzione di prodotti alimentari verso il comparto della ristorazione e della gdo, dando vita a Baldi Foodservices Baldi si distingue come importante player nazionale per la “ristorazione di qualità”.

Tanto che brand leader internazionali scelgono il marchio per forniture importanti e per lo sviluppo di prodotti Taylor Made e Private Label: Autogrill, MSC, Costa Crociere, Alitalia, Metro. Con le sue quattro divisioni aziendali, dal 1965 a oggi Baldi ha coltivato gradualmente una visione alta e sempre più completa del mercato, mantenendo uno stretto contatto con i suoi operatori e i tanti profili in gioco e tra loro interconnessi. Dal ristoratore alla grande azienda fino al consumatore finale, ogni profilo fornisce all’impresa test e verifiche quotidiani, comunica esigenze specifiche attraverso dimensioni e numeri diversi ma che insieme guidano verso un duplice esito, una duplice opportunità: qualità del prodotto ed esclusività del servizio. Le due garanzie del marchio Baldi.

Particolare inox

L’anima di un marchio

Il prodotto Baldi è parte di un progetto più ampio e profondo che coinvolge ogni cliente in un percorso di complice ed effettiva crescita, dove l’anima del marchio si esprime con il mercato attraverso consulenza, formazione e sviluppo di prodotto. Lo sviluppo del prodotto si basa su rigidi protocolli orientati al food cost, un metodo che garantisce a ogni cliente economie e profitti certi, concreti, tangibili premiando l’eccellenza delle carni e del servizio. Gli operatori Baldi offrono consulenza a ogni tipo di cliente, affiancandolo nelle scelte e negli acquisti strategici.

La formazione, la promozione e l’attività informativa partono sul sistema di comunicazione Baldi, garantendo uno strumento competitivo al servizio del business del cliente. Il valore del marchio Baldi è dimostrato dai numeri: 25.000 m2 (8000 m2 coperti) di superficie aziendale, 55 esperti collaboratori, 53 dipendenti, oltre 3000 clienti serviti, oltre 5000 articoli a catalogo. Dotata di bollo sanitario unico CE numero IT 624 S, Baldi ha da tempo implementato le procedure basate sui principi del sistema Haccp ed esegue un monitoraggio costante dei punti di controllo critici (CCP) individuati nel processo lavorativo. Commercializza solo prodotti provenienti da fornitori selezionati in grado di certificare la loro (Bio CCBP, ISO, IFS, Cribis D&B).

Particolare della zona di scarto degli hamburger non a norma

Automazione hamburger surgelati

Per Baldi, informatica e tecnologia giocano un ruolo significativo nell’automazione gestionale, amministrativa e nel controllo dei processi produttivi. In quest’ottica ha scelto Tecno Pack, dopo svariate sessioni di lavoro e studio, per rendere protagonista un prodotto strategico: l’hamburger surgelato in arrivo da linee ad alta produttività. Completa automazione, protezione del prodotto e presentazione in svariati formati in astucci da combinare poi in multipack/fardelli in film termoretratto: Tecno Pack ha lavorato per soddisfare queste richieste.

Il sito operativo Baldi, com’e tipico del settore, presentava severe condizioni che hanno imposto l’uso integrale dell’acciaio inox per la realizzazione dei macchinari, con tecnologia IP65 Wash Down per tutte le parti a contatto con il prodotto non ancora confezionato. Le varie fasi progettuali, la realizzazione, il collaudo iniziale e finale sono state seguite nei minimi dettagli da Valerio Mincarelli, Direttore industriale per Baldi, e Andrea Motta, Senior Area Manager Tecno Pack. Assieme hanno valutato, revisionato e definito scrupolosamente un impianto ad hoc.

Particolare twin inox

Alimentazione ad alta velocità

L’impianto Tecno Pack include il sistema di alimentazione automatica ad alta velocità del prodotto sfuso, la confezionatrice orizzontale elettronica flowpack FP 100 in versione shrink, il tunnel di termoretrazione TT a tre camere, la stazione di alimentazione robotica per l’astucciatrice elettronica completa di due robot delta ad alte prestazioni.

Lo completano tre caricatori serviti da magazzini inclinati per realizzare astucci contenenti prodotti di origine diversa (gadget e bandierine identificative inclusi) formato burger tour. Conclude il ciclo la fardellatrice a doppia bobina per film termoretraibile, che permette molte e diverse conformazioni.

Velocità operativa, affidabilità, versatilità, facilità nel cambio formato, automazione totale, realizzazione aderente alle disposizioni di legge Industry 4.0 sono i plus dell’impianto, che garantisce inoltre la tracciabilità dei prodotti grazie a evoluti sistemi di stampa ink jet o laser.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here