Sviluppo di sistemi di produzione intelligente

136

I sistemi robotici sono, ormai, considerati come una parte integrante dei processi industriali, grazie alla loro capacità di aumentarne non solo la produttività, ma anche la ripetibilità, l’affidabilità, la precisione e l’efficienza. In uno studio recente, effettuato da un gruppo di ricercatori internazionali (Khan et al., 2018), viene analizzato il potenziale della robotica per la progettazione dei futuri impianti di produzione nel settore alimentare.

In particolare, i sistemi robotici vengono presentati basandosi su tre differenti categorie: (i) manipolazione e trasformazione dei prodotti, (ii) pallettizzazione e confezionamento e (iii) ristorazione (categoria ancora fortemente da sviluppare). Secondo gli autori, le opportunità principali derivano dall’implementazione delle tecnologie di controllo integrato, riconoscimento delle forme di parlato (speech processing), CPS (cyber physical system), fusione dei sensori, ROS (robot operating system), visione computerizzata, controllo con tolleranza ai guasti ed altre ancora.

Nuovi concetti e tendenze sono in continua evoluzione grazie alla progressiva disponibilità di tali tecnologie. Tuttavia, l’utilizzo di interfaccia uomo-macchina (HMI) rimane necessario per soddisfare gli standard di sicurezza industriale, fornendo cicli produttivi di tipo fail safe. Concludendo, gli autori sostengono che la sfida principale e più urgente è costituita dall’integrazione di questi strumenti con robot autonomi in un unico ambiente collaborativo, nell’ottica di quanto previsto dalla filosofia Industria 4.0.

Riferimenti bibliografici

Z.H. Khan et al., Innovative Food Science and Emerging Technologies, 48, 2018, 11-2

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here