Kuka, una dolce soluzione

589
Robot di pallettizzazione della serie KR QUANTEC

Un robot KUKA supporta le operazioni di pallettizzazione del produttore serbo di zucchero Sunoko.

L’azienda serba Sunoko ha un’illustre e centenaria storia di produzione di zucchero. Oggi, con una quota di mercato superiore al 50%, è il maggiore produttore ed esportatore di zucchero nei Balcani. Per garantire uno sviluppo economicamente sostenibile, l’azienda ottimizza continuamente i processi.

Dal 2003, Sunoko ha investito oltre 100 milioni di euro per l’ampliamento e l’ammodernamento dei suoi impianti di produzione a Vrbas, Pećinci e Kovačica. La strategia di modernizzazione comprende l’espansione delle capacità produttive, l’aumento dell’efficienza energetica, gli investimenti per la tutela dell’ambiente e la riduzione dei costi di produzione.

In questo senso, l’automazione era inevitabile e oggi a Kovačica un robot KUKA KR 120 R3200 PA gestisce in modo affidabile la pallettizzazione di 100 confezioni di zucchero al ritmo di quasi 10 tonnellate l’ora. Questo ha permesso di migliorare significativamente la durata del ciclo e l’affidabilità delle operazioni di imballaggio e pallettizzazione, nonché la qualità.

Consentire un’ulteriore crescita

Sunoko fornisce al mercato lo zucchero in confezioni di varie dimensioni. Si tratta di confezioni da 750 g, 1 kg, 5 kg e 10 kg per uso domestico e di confezioni da 25 e 50 kg, senza contare i sacchi jumbo da 1.000 kg o 1.200 kg di zucchero. Negli ultimi anni l’azienda ha registrato una forte crescita.

È stato piuttosto difficile per gli impianti di produzione – in particolare per i processi di riempimento, confezionamento o pallettizzazione – tenere il passo con questo sviluppo. Per garantire che ciò non mettesse in pericolo la crescita, Sunoko ha impiegato l’integratore Multi-tec per automatizzare il confezionamento di colli 10 x 1 kg (10/1) nello stabilimento di Kovačica. L’obiettivo: accelerare la produzione delle confezioni di zucchero per poter aumentare i volumi di produzione anche in futuro.

Robot installati nello stabilimento Sunoko

Le unità imballate – costituite da dieci confezioni da 1 kg avvolte in film termoplastico termoretraibile – vengono consegnate su un sistema di trasporto a rulliera, impilate su europallet e poi avvolte con film per il trasporto. Scegliendo l’automazione, Sunoko cercava non solo un aumento significativo della produttività, ma anche una riduzione dei danni agli imballaggi. Allo stesso tempo, i responsabili volevano garantire la massima sicurezza sul posto di lavoro.

Multi-tec, con sede nella città serba di Temerin, è specializzata nello sviluppo e nella realizzazione di sistemi di trasporto, imballaggio e pallettizzazione per vari settori industriali. L’integratore possiede un’esperienza particolarmente significativa nei progetti di pallettizzazione. La loro vasta esperienza va dalla palettizzazione convenzionale all’automazione robotizzata.

Flessibilità richiesta in uno spazio minimo

A causa delle condizioni strutturali in loco, l’implementazione della soluzione di automazione ha rappresentato per Multi-tec una serie di sfide. I sistemi di riempimento per i colli da 10/1 kg sono situati vicino ad altri impianti di riempimento, limitando così in modo significativo lo spazio operativo disponibile. Inoltre, le aree di lavoro sono state limitate dai percorsi di carrelli elevatori a forche. Multi-tec ha quindi optato per l’impiego di robot moderni, la cui flessibilità consente l’integrazione in linee di trasporto già esistenti.

KUKA è stata la prima scelta per rispondere a queste sfide, dato che le due aziende avevano già lavorato insieme su diversi progetti. Il robot doveva essere posizionato in modo tale da poter accedere facilmente alla pila di pallet, all’alimentatore di protezione dell’involucro e alle macchine avvolgitrici. A causa di queste particolari esigenze, è stato scelto il robot KUKA KR 120 R3200 PA.

Robot installati nello stabilimento Sunoko

La capacità produttiva aumenta ulteriormente

Dalla messa in funzione dell’automazione robotizzata, due nastri trasportatori trasportano i colli da 10/1 kg fino all’area di lavoro del robot, che poi solleva i colli e li impila in modo affidabile su un europallet. Il robot applica quindi tra ogni strato una pellicola protettiva che funge da foglio di scorrimento e protezione dall’umidità dal fondo e dalla parte superiore del pallet. In questo caso vengono impiegati dispositivi di presa pneumatici sviluppati appositamente da Multi-tec.

In totale, ogni pallet viene caricato con 100 confezioni di zucchero del peso di 10 kg ciascuna. Il robot, che agisce su due linee, gestisce 960 confezioni all’ora. Di conseguenza, un robot KUKA KR 120 R3200 PA può confezionare quasi 10 tonnellate di zucchero all’ora; una quantità che sarebbe impossibile con la sola manodopera. Non appena i pallet sono caricati completamente, il robot li avvolge in pellicola protettiva e sono pronti per il trasporto successivo.

KUKA KR 120 R3200 PA

Il KUKA KR 120 R3200 PA è un robot di pallettizzazione della serie KR QUANTEC. Questa serie speciale è stata sviluppata con un design robusto ma snello, specifico per la pallettizzazione. Il robot è disponibile in tre varianti di carico utile: 120, 180 e 240 kg. Ognuna di queste varianti ha uno sbraccio di 3200 mm con un’altezza della pila di 2500 mm.

Gli ulteriori punti di forza della serie sono il piccolo spazio di lavoro richiesto, i tempi di ciclo rapidi e l’elevata riproducibilità. L’installazione del robot a Kovačica è stata effettuata con il minimo sforzo. Insieme al concetto sviluppato da Multi-tec, la flessibilità e la portata del KUKA KR 120 R3200 PA ha permesso di integrare rapidamente il magazzino pallet, l’alimentatore di protezione dell’involucro e le unità di imballaggio pallet negli spazi di lavoro dei robot.

Aspettative soddisfatte

Il robot della Sunoko ha soddisfatto pienamente le aspettative sotto ogni aspetto. L’elevato carico fisico sui dipendenti, dovuto alla continua flessione e al trasporto di carichi pesanti a temperature elevate e basse alternate, è stato notevolmente ridotto. I dipendenti sono ora responsabili del controllo e del monitoraggio del processo.

Inoltre, il processo di pallettizzazione è diventato molto più efficiente, poiché la velocità e la qualità dell’imballaggio sono aumentate enormemente grazie all’automazione. Con l’implementazione dell’automazione, Sunoko è ora ben attrezzata per un’ulteriore crescita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here