Dispositivo intelligente per misurare la forza necessaria ad aprire imballaggio pelabile

373

Il Fraunhofer Institute for Process Engineering and Packaging IVV, Dresda, ha sviluppato un nuovo strumento di misura “Pack Peel Scan” per il controllo degli imballaggi pelabili.

Dotato di intelligenza artificiale permette di valutare efficacemente i sistemi di imballaggio ad apertura facilitata. Le forze di apertura per imballaggi pelabili e termoformati possono così essere misurate e testate secondo le relative norme. Il “Pack Peel Scan” è dotato di machine learning per prevedere ed evitare errori di processo. Il dispositivo sarà presentato al K 2019, la fiera internazionale per l’industria delle materie plastiche e della gomma che si terrà a Düsseldorf dal 16 al 23 ottobre 2019 (Padiglione 7, Stand 70SC01).

Il “Pack Peel Scan” può essere utilizzato come dispositivo esterno nella produzione di imballaggi pelabili per prodotti come alimenti e medicinali. Registra le forze di apertura dei vassoi e degli imballaggi in pellicola. Misura le caratteristiche di forza-spostamento del processo di apertura. Confrontando le forze di apertura a strappo con i valori guida per una facile apertura dell’imballaggio, il dispositivo determina se l’imballaggio è effettivamente facile da aprire.

La qualità delle cuciture può essere valutata direttamente durante la produzione. L’adattamento flessibile del contorno e dell’altezza dell’imballaggio consente di utilizzare in modo affidabile e di misurare e testare in modo efficace ogni tipo di imballaggio formato desiderato. L’intelligenza artificiale valuta anche i profili di forza misurati e identifica eventuali errori nel processo di saldatura.

Il “Pack Peel Scan” consente inoltre di combinare l’apprendimento della macchina con un sistema di assistenza per gli operatori della macchina.

Oltre ad essere utilizzato come strumento di misura autarchico, per la diagnosi dei disturbi può essere integrato un sistema di assistenza per gli operatori delle macchine basato sull’apprendimento delle macchine. I dati relativi a specifici profili di forza di apertura possono essere utilizzati anche dall’apprendimento della macchina per prevedere gli errori di processo.

In questo modo, le informazioni rilevanti possono essere trasmesse al sistema di controllo del processo o all’operatore della macchina per l’esecuzione di azioni specifiche. Il sistema è in grado di apprendere le cause dei disturbi del processo di saldatura e di facilitarne la prevenzione. Gli operatori della macchina ricevono, ad esempio, informazioni sulle possibili cause di cuciture non conformi.

Il dispositivo è stato sviluppato nell’ambito di un progetto del programma ZIM (Central Innovation Program for SMEs) in collaborazione con IMA Ingenieurgesellschaft für Maschinenbau und Anlagen GmbH. Il Programma Centrale di Innovazione per le PMI (ZIM) è un programma di finanziamento nazionale del Ministero Federale per l’Economia e l’Energia (BMWi) per tutte le tecnologie e i settori e sostiene le PMI e le organizzazioni di R&S che collaborano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here