Locked4food, l’imballaggio sicuro e green che garantisce l’igiene del cibo a domicilio

237

L’emergenza sanitaria legata al Covid-19 e le misure di contenimento introdotte dai Governi hanno avuto un impatto inevitabile sui comportamenti e le abitudini di consumo del cibo da parte degli italiani, provocando una forte accelerazione di tutti i servizi legati al food delivery.

In Italia, la consegna a domicilio dei cibi pronti è un’attività ritenuta oggi importante o essenziale dal 90% dei cittadini, tanto per chi è costretto in casa quanto per i ristoranti che così possono continuare a lavorare: il 60% della popolazione vi ha fatto ricorso nel lungo periodo del lockdown.

Questo è quanto è emerso dall’osservatorio nazionale Just Eat che ha recentemente presentato i risultati di una ricerca condotta su un campione di oltre 30.000 intervistati e dedicata ai consumi al tempo del Covid-19, finalizzata a delineare i nuovi comportamenti e le nuove priorità degli italiani. Le ricadute non si registrano solo sui punti vendita della ristorazione, ma su tutto il comparto di aziende che forniscono servizi di consegna, gli intermediari tra ristoranti e clienti, e sulle aziende che si occupano di packaging, ovvero dei contenitori destinati a preservare il pasto ordinato.

Dalla forte crescita della richiesta di food delivery si sviluppano nuove necessità: la sicurezza e l’igiene. Due temi fondamentali sui quali US Foods, già nel 2019, aveva posto l’attenzione. Il noto servizio di delivery americano ha svolto infatti un sondaggio intervistando a campione alcuni rider e clienti. Secondo questo studio, il 54% dei rider dichiara di aver annusato almeno una volta il cibo prima di consegnarlo, il 28% afferma di aver assaggiato almeno una volta il cibo prima di consegnarlo e appena il 18% dei rider assicura di aver sempre consegnato il cibo senza toccarlo o annusarlo.

L’85% dei clienti desidera quindi una soluzione di imballaggio Tamper Evident, che evidenzi immediatamente se la confezione è stata precedentemente aperta o compromessa.  Un segnale chiaro di come il packaging abbia un valore fondamentale per la distribuzione del cibo e un impatto determinante sul successo presso i clienti che lo richiedono. Attraverso un adeguato imballaggio è possibile comunicare l’attenzione per i clienti e per l’ambiente.

La soluzione Locked4Food

Locked4Food è un brevetto Tamper Evident sviluppato da Industrie Grafiche Bressan (IGB) che risponde in pieno alla necessità di garantire la sicurezza e l’igiene dei cibi consegnati a domicilio. Una sorta di lucchetto incorporato nel packaging che evita manomissioni e protegge il contenuto dell’imballo.

Sin dagli anni Sessanta l’azienda si occupa di packaging farmaceutico e per cosmetici, grazie ad un reparto di ricerca e sviluppo avanzato, anche nella progettazione di imballaggi, depositando diversi brevetti di astucci Tamper Evident e Child Resistant, dimostrandosi pioniere sul mercato. Con il nuovo brevetto Locked4Food, IGB si affaccia ora nel settore Food.

Locked4Food è un sistema innovativo che sigilla le confezioni e protegge i prodotti alimentari consegnati dai rider: il cliente potrà così essere sicuro che il cibo ordinato, una volta confezionato, non sarà aperto da nessuno durante il tragitto ristorante-casa. Realizzato in cartoncino certificato e completamente riciclabile, Locked4food è dotato di una chiusura che si sigilla automaticamente, di una spia di corretta chiusura e di una spia di prima apertura, garantendo così all’utilizzatore finale che il contenuto non sia stato manomesso lungo tutta la filiera di distribuzione.

Il sistema è incentrato su una particolare modalità di incastro delle patelle laterali del contenitore che, al momento dell’apertura, causano una modifica irreversibile dell’astuccio. Questa tecnologia è già applicata nel settore farmaceutico dove l’anticontraffazione è un tema centrale che coinvolge non solo la catena della distribuzione ma anche quella della produzione. Questo sistema Tamper Evident firmato IGB si è dimostrato una tecnologia estremamente efficace e applicata in tutto il comparto farmaceutico mondiale ricevendo anche prestigiosi riconoscimenti nelle principali manifestazioni del settore, quali il Pharmintech Awards e il Pharmapack Awards.

La tecnologia

Il sistema si basa proprio sull’incastro meccanico delle patelle in un meccanismo ai lati dell’imballaggio che è stato opportunamente studiato: quando il posizionamento di ciascuna patella è corretto, l’astuccio chiuso si presenta come un normale contenitore, salvo per l’evidenza su ciascun lato di spie di corretta chiusura, il cui corretto incastro non dipende dall’operatore poiché ogni confezione si sigilla automaticamente all’atto della chiusura. Se l’incastro di chiusura non è corretto l’astuccio rimane aperto creando problemi nel trasporto. La decisione di apporre o meno il sigillo non è quindi più opzionale (lasciata alla discrezionalità del punto vendita), ma obbligata.

La prima apertura dell’astuccio provoca il distacco irreversibile di un sigillo, mettendo in evidenza una spia rossa sulla patella che rimane perfettamente visibile anche richiudendo l’astuccio, segnalando irreversibilmente l’avvenuta apertura. Il sistema permette anche ai non vedenti di verificare al tatto l’integrità dell’astuccio prima della sua apertura.

IGB ha realizzato una serie di formati perfetti per le esigenze di ogni ristorante, per tutte le confezioni e le diverse tipologie di cibo. La gamma di Locked4Food comprende infatti un imballaggio destinato all’asporto monodose, per due porzioni, per quattro porzioni, per hamburger, sushi e nuggets.

I vantaggi

I vantaggi di Locked4food sono evidenti per ogni fase della catena della distribuzione. Il ristoratore attraverso questa tecnologia confeziona e sigilla il suo prodotto in modo pratico e veloce, verifica in modo immediato la corretta sigillatura e comunica al cliente finale attenzione per l’igiene e per l’ambiente. Il servizio di delivery acquisisce un’immagine di player innovatore, green, riconoscibile e garante di un prodotto sicuro e non manomesso, oltre a facilitare il trasporto ai rider grazie ad un contenitore stabile e funzionale. Non solo questa tecnologia ridisegna la figura del rider come una persona di fiducia. Il consumatore posto davanti ad un contenitore Locked4Food ha la certezza di essere il primo ad aprire la confezione, nel pieno rispetto delle norme igieniche e sanitarie, oltre ad avere un alimento perfettamente preservato.

L’impronta green

IGB ha sviluppato Loocked4Food con l’idea di un packaging sempre più ecologico, 100% plastic free, che prevede la riduzione degli sprechi e il riciclo dei materiali. Il problema del packaging in eccesso è un fenomeno enorme e globale. Il reparto di Ricerca e Sviluppo dell’azienda ha quindi ideato una tecnologia sostenibile, che tiene conto della funzionalità, dell’impatto ambientale della produzione, dell’utilizzo e dello smaltimento dello stesso.

In un’epoca in cui il consumatore finale è sempre più attento anche al packaging degli alimenti, IGB realizza i suoi contenitori alimentari con cartoncino interamente riciclabile, ma anche certificato per la sicurezza del prodotto e della salute, per il rispetto ambientale e delle foreste, oltre che per la gestione energetica durante il processo produttivo. Un’attenzione a 360 gradi che permette al consumatore di concludere un processo virtuoso reimmettendo il prodotto nel ciclo del riutilizzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here