Zero Waste Europe chiede alla UE la completa reimpostazione della normativa sui materiali a contatto con gli alimenti

215

ZWE (Zero Waste Europe) ha pubblicato un documento programmatico per una produzione di materiali destinati al contatto con gli alimenti più sicuri, privi di sostanze tossiche ed inseriti in un contesto di economia circolare.

Il testo parte dal presupposto che i materiali a contatto con gli alimenti oggi in uso costituiscano un rischio per la salute umana e per l’ambiente e chiede una radicale reimpostazione della normativa UE in materia, una sostanziale modifica dell’attuale sistema di valutazione dei rischi che ZWE giudica del tutto inadeguato, una reale armonizzazione delle normative nazionali.

Il progetto HCPP (Hazardous Chemicals in Plastic Packaging) ha identificato oltre 4 mila composti chimici utilizzati nel settore degli imballaggi in plastica. Alcuni di questi composti sono dannosi per l’ambiente e pericolosi per la salute. In collaborazione con CHEM Trust e HEAL (Health and Environmental Alliance), ZWE ha inoltre avviato la pubblicazione della newsletter gratuita “Food for Thought’ che aggiorna tutti gli interessati sulla politica e sulla legislazione UE in tema di materiali a contatto con gli alimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here