Settore conserviero, tecnologia asettica con stand-by prolungato

307

La moderna lavorazione dei pomodori richiede un’accurata progettazione e realizzazione di impianti che permettano di soddisfare le sempre più crescenti esigenze dei consumatori, caratterizzate dalla richiesta di numerosi prodotti derivati come pelati, polpe, triturato, passate e succhi. Al contempo deve essere garantita un’elevata efficienza degli impianti stessi, principalmente per quel che riguarda la sterilizzazione e l’integrità del prodotto e, in secondo luogo, per un’efficiente gestione dei tempi e dei costi di produzione.

Sulla base di questa duplice esigenza, l’azienda Sellitto SPA di Mercato San Severino (SA) – che da più di settant’anni nel settore conserviero con il marchio “La Valle” – ha avviato uno studio che ha condotto alla realizzazione di un’importante innovazione nel processo di produzione.

Dopo un lungo lavoro di ricerca e test, il team R&S dell’azienda ha progettato e messo a punto un sistema innovativo che garantisce moderati sbalzi di pressione, durante la pastorizzazione del prodotto, e l’asetticità dello stesso con l’ambiente esterno durante il riempimento e che, al contempo, risolve la criticità riguardante il funzionamento discontinuo durante la fase di standby della pastorizzazione.

L’impianto è essenzialmente costituito da una pompa a pistoni, un fascio tubiero, una valvola deviatrice, barriere statiche e una riempitrice asettica. Una pompa bicilindrica (rapporto corsa/alesaggio pari a 5), dotata di un sistema di frenatura sviluppato ad hoc, accoppiata con una valvola ad otturatore piatto, garantisce il miglior compromesso tra bassa inerzia, rapidità di commutazione e soprattutto facilità di pulizia e sanificazione.

Un fascio tubiero costituito da tubi concentrici bugnati non commerciali, caratterizzati da profondità e passo rispettivamente pari a 1/5 e 5 volte il diametro e lunghezza pari a 9 m permette di salvaguardare le proprietà organolettiche del prodotto grazie ad un forte rimescolamento, che garantisce una rapida sterilizzazione e successivo raffreddamento del prodotto. Infatti, la fase che precede lo standby prevede più volte il ricircolo nel circuito serbatoio – pompa – fascio tubiero – valvola deviatrice – fascio tubiero – serbatoio; queste operazioni devono essere concluse nel minor tempo possibile.

Per quanto riguarda invece la valvola deviatrice, essa è costituita da un gruppo di valvole che garantiscono l’invio del prodotto alla successiva sezione di raffreddamento solo se la temperatura rilevata è superiore alla soglia minima di controllo prefissata. Questa operazione risulta fondamentale, in quanto le valvole separano la zona non sterile (serbatoio – pompa – fascio tubiero sterilizzante – sosta) dalla parte sterile dell’impianto (fascio tubiero di raffreddamento – riempitrice).

Infine, durante la fermata, le barriere a vapore statiche delle flange (sterilizzatore e filler) devono poter essere messe a condensa per evitare che la fermata prolungata bruci il prodotto. Per fare ciò è stato studiato un tipo di valvola specifica che intercetta l’uscita del vapore in modo che il circuito si allaghi di condensa rimanendo in pressione, sterile e fredda. Appositi sensori garantiscono poi la generazione di un allarme con eventuale arresto della produzione. La riempitrice asettica invece garantisce al prodotto freddo di essere inserito negli appositi contenitori senza alcuna contaminazione.

È stato dunque concepito un sistema apposito di barrieratura controllata in temperatura e pressione del tipo descritto per i fasci tubieri con dettagli costruttivi adattati alle teste di riempimento. In particolare, è stata aggiunta una valvola modulante vapore in by-pass con lo scopo di gestire la pressione di questo circuito in funzione delle fasi della macchina e mantenerla al minimo valore possibile durante la fase di standby.

L’innovazione della Sellitto SPA consente dunque una più efficiente e flessibile gestione del processo di conservazione con stand-by prolungato, garantendo la sterilità e la massima qualità del prodotto.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here