2G Italia: anno in forte crescita

264
Christian Manca

2G Energy AG, azienda leader nella realizzazione di impianti di cogenerazione, crede da sempre fortemente nelle attività di ricerca e sviluppo e nell’investimento come motore di crescita.

Negli ultimi anni, infatti, e anche durante il 2020, ha continuato a investire con l’obiettivo di fornire prodotti sempre di altissima qualità, integrando la sua già ampia offerta con le ultime innovazioni tecnologiche. Solo nel corso degli ultimi due anni, infatti, l’azienda ha presentato i motori alimentati a idrogeno, la manutenzione predittiva I.R.I.S., un online shop rinnovato e di semplice utilizzo e ha, inoltre, implementato il proprio servizio manutenzione.

È grazie a un pensiero imprenditoriale sempre rivolto al futuro che la filiale italiana, 2G Italia, chiuderà il 2020 con un aumento di fatturato del 30%, 20 impianti venduti e una forza lavoro incrementata – soprattutto nel service – che ha raggiunto i 25 dipendenti.

“L’emergenza causata dalla pandemia di Covid-19 ha generato molte incertezze sul futuro. Noi di 2G abbiamo voluto affrontare il momento continuando a investire ingenti capitali con il solo obiettivo di poter offrire ai nostri clienti e a quelli che si affacciano al mondo della cogenerazione, i prodotti più tecnologicamente avanzati presenti sul mercato e quelli che possono garantire ritorni sull’investimento, tema molto caro soprattutto in un periodo di incertezza economica, nel minor tempo possibile”, dichiara Christian Manca, CEO di 2G Italia.

Proprio con questo obiettivo, molte energie dell’azienda sono impegnate costantemente a promuovere i motori a idrogeno e incrementare la qualità del proprio servizio manutenzione. I motori a idrogeno, in cui 2G crede fortemente, sono il risultato di una tecnologia avanzata e all’avanguardia che adatta uno standard di cogenerazione a gas naturale in modo che l’idrogeno (H2) sia sfruttato, non solo per generare elettricità e calore su una base economica comparabile, ma anche per operare in modo altamente efficiente.

I bassi costi di acquisto e manutenzione, nessuna emissione di CO2 o altri gas a effetto serra, nessuna emissione di ossidi di azoto e l’immediata disponibilità fanno sì che questa tecnologia troverà sempre più spazio nelle aziende nel prossimo futuro.

“Le aziende di oggi scelgono la tecnologia di 2G e lo fanno già pensando al futuro. I motori alimentati a idrogeno sono il futuro, anche per rispetto verso il nostro pianeta, ed è per questo motivo che abbiamo studiato con i nostri tecnici le possibilità per modificare i motori a gas naturale/biogas di 2G, alimentandoli al 100% idrogeno”, aggiunge Manca.

I temi ambientali sono sempre importanti e fondamentali. È bastato vedere il comparto industriale fermo e il blocco quasi totale della mobilità su strada per veder ridurre in maniera drastica l’inquinamento delle nostre città. L’idrogeno è il futuro del combustibile ed è quindi necessario uno sforzo per renderlo fruibile ad ogni utenza poiché non c’è oggi un’alternativa che consenta di avere i vantaggi ambientali garantiti da questa tecnologia.

“La nostra azienda continuerà a investire in tutti i comparti dell’attività, in quanto vogliamo offrire, oltre ai migliori prodotti di cogenerazione presenti sul mercato che presentano i più alti livelli di efficienza, anche tutte le innovazioni digitali che questo mondo sempre più interconnesso ci permette”, conclude Manca. “Abbiamo già in previsione il lancio di nuovi prodotti e miglioramenti ai nostri storici modelli, l’ampliamento del service, uno sviluppo ulteriore dell’online shop e del mercato aftersales”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here