Sistema completo per il confezionamento e il sovraimballo di rotoli

573
Insaccatore FastWrap 1250

È una partnership di lungo corso quella in essere tra Roto – cart, realtà sita nel Nordest leader nella fabbricazione e commercializzazione di prodotti in carta per il settore Home Care e AFH e Microline, azienda bolognese specializzata nella progettazione e fornitura di macchine per il confezionamento per il settore Tissue, sistemi di orientamento e trasporto per la movimentazione di linea e soluzioni per il packaging secondario.

A seguito di rinnovate esigenze produttive, la prima si è infatti trovata ad ampliare il parco macchine dedicato al confezionamento di rotoli, già in precedenza affidato a soluzioni ingegnerizzate dall’azienda emiliana. Microline, lavorando in stretta collaborazione col personale tecnico di Roto – cart, si è quindi occupata della progettazione del nuovo layout di linea, fornendo i propri conveyors per la movimentazione, i sistemi per il raddrizzamento, impilazione, l’orientamento e, soprattutto, le due macchine per il confezionamento e l’insaccamento, rispettivamente AL80 e FastWrap 1250. Ultima nata tra le soluzioni Microline, FastWrap 1250 è stata installata per la prima volta proprio presso il polo produttivo del cliente veneto, mettendosi in luce per l’affidabilità.

Una linea tailor-made improntata alla massima efficienza

Il sistema allestito presso il polo produttivo di Roto – cart integra in sé i concetti portanti della produzione Microline, tesa a coniugare eccellenti livelli di performance, elevate caratteristiche di robustezza e grande flessibilità. La linea viene impiegata per il confezionamento e insaccamento ad alta velocità di tre tipologie di prodotti, con forme e caratteristiche differenti: rotoli di tipo AFH per uso industriale, lenzuolini medicali e carta igienica.

Il layout è improntato alla massima efficienza, in modo da garantire un’alimentazione costante, così da evitare tempi morti e, al contempo, non sovraccaricare le macchine. Subito dopo la fase di processo intervengono, a seconda del caso, un gruppo per il raddrizzamento dei rotoli industriali o un sistema di impilamento dei rotoli di carta igienica, operazioni propedeutiche alla successiva fase di confezionamento, che nel caso dei prodotti per impiego industriale e medico avviene tramite l’impiego di AL80, mentre i rotoli di carta igienica passano direttamente alla successiva fase di insaccamento.

Confezionatrice AL80

AL80 e FastWrap 1250: performance e flessibilità

AL80 è una delle unità maggiormente apprezzate della line up Microline, rappresentando un connubio perfetto tra performance, robustezza, richiedendo un ridotto quantitativo di materiale per il packaging, grazie ai bassissimi spessori di film utilizzato e all’assenza di rifili di materiale dovuti al processo d’imballaggio.

La confezionatrice, nella configurazione in uso presso Roto – cart, è in grado di raggiungere una velocità di 70 confezioni al minuto per rotoli di tipo domestico/industriale e di 35 confezioni al minuto per i lenzuolini medicali. La fase successiva è dedicata all’insaccamento e si basa sull’impiego dell’insaccatore FastWrap 1250, unità ai vertici in quanto a performance, capace al contempo di garantire un handling estremamente delicato delle confezioni.

Per quanto riguarda l’esemplare in uso presso Roto – cart, la velocità massima è di 25 fardelli al minuto; un incremento di oltre il 30% rispetto alla gamma dei precedenti insaccatori Microline, frutto di un attento lavoro di progettazione ed assemblaggio.

Entrambe le unità contribuiscono inoltre alla flessibilità del sistema, offrendo la possibilità di operare il cambio formato in circa 15 minuti per ciascuna macchina, con operazioni veloci e intuitive. Da ultimo, tanto AL80 quanto FastWrap 1250 offrono la possibilità di lavorare con materiali a ridotto impatto ambientale, elevando le caratteristiche di sostenibilità della linea.

Dettagli AL80

I risultati: una linea più efficiente e un rinnovato bagaglio di competenze

L’allestimento della linea Roto – cart ha consentito da un lato all’azienda veneta di migliorare la propria efficienza produttiva, dall’altro, la stessa Microline ha potuto incrementare il proprio know-how, ottimizzando il portafoglio di soluzioni per il settore Tissue.

Per quanto riguarda FastWrap 1250, l’esperienza sviluppata con Roto – cart ha portato allo sviluppo di un sistema ottimizzato per l’inserimento dell’etichetta all’interno della confezione, che avviene in maniera tale da non lasciare residui collosi, garantendo il corretto posizionamento della stessa, senza inficiare in alcun modo la qualità del packaging.

La partnership tra Microline e Roto – cart si è estesa anche al di là della fornitura delle macchine e dell’automazione di linea: l’azienda emiliana ha infatti messo il proprio know-how nel settore dei materiali a servizio di Roto – cart, per consentire una migliore scelta tra differenti fornitori e ottimizzare il rendimento globale del sistema.

La collaborazione tra le due aziende non si è fermata a causa della pandemia: grazie infatti all’impiego di sistemi per il monitoraggio e il controllo in remoto, è stato infatti possibile intervenire a distanza sui parametri della linea e delle singole macchine, in modo da ottimizzarne il funzionamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here