Il controllo qualità nel food diventa 4.0

148

Attraverso la combinazione di expertise, tecnologie e competenze di FT System e Pen-Tec, parti del gruppo, è possibile garantire la sicurezza e la qualità del prodotto, aprendo nuove opportunità di efficienza e trasparenza.

Il controllo della qualità dei prodotti alimentari rappresenta il primo requisito per garantire la sicurezza dei prodotti consumati, e la condivisione di questi dati e delle informazioni relative alle materie prima, ai processi di produzione, alla catena di distribuzione fino al consumatore finale, rappresenta un passaggio necessario per costruire una filiera trasparente e sostenibile.

Gli ultimi dati presentati dalla FAO in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione dello scorso 16 ottobre sottolineano come il 10% della popolazione mondiale consumi alimenti non sicuri, cioè contaminati da batteri, virus, parassiti o sostanze chimiche. Il 14% degli alimenti prodotti nel mondo, inoltre, va perso a causa di raccolto, gestione, stoccaggio e trasporto inadeguati e il 17% deperisce per mancato consumo. Tutto questo all’interno di un sistema, quello agroalimentare, che nel mondo dà lavoro a oltre 1 miliardo di persone, più di qualsiasi altro segmento.

Sicurezza, qualità, efficienza e sostenibilità delle filiere saranno al centro di MEAT-TECH 2021, la fiera specializzata in tecnologie e soluzioni innovative per la filiera dei salumi, delle carni e dei piatti pronti, che si svolge a Fiera Milano Rho da oggi fino al 26 ottobre.

Antares Vision Group, attraverso FT System, parte del gruppo e specializzata nelle soluzioni di ispezione qualità nel Food & Beverage, presenta due sistemi innovativi per garantire la qualità e la sicurezza del prodotto. La prima soluzione permette di sfruttare le potenzialità di un’unica macchina di ispezione per effettuare diversi controlli in linea: la presenza di fori e microfori nel packaging, la presenza di materiale alimentare nella saldatura e la verifica dell’etichetta; la seconda combina la tecnologia Raggi X con una selezionatrice ponderale, grazie alla quale è possibile garantire sia l’ispezione a raggi X per la presenza di corpi estranei, sia il controllo e la verifica del peso, attraverso un’unica macchina in linea.

Attraverso la raccolta dati relativi ai controlli qualità è possibile trarre numerosi vantaggi: monitorare la produzione e verificare le cause di eventuali criticità (difettosità, fermi linea), verificare le cause di difettosità ricorrenti, elaborare una programmazione della produzione che considera statistiche e trend di produttività. Garantire gli standard qualitativi per qualsiasi prodotto rappresenta la prima sfida e il primo obiettivo di qualsiasi produzione. Sfruttando i dati dei controlli di qualità e trasformandoli in informazioni di valore, è possibile garantire efficienza e ridurre tempi e sprechi. È una delle opportunità manufacturing 4.0 attraverso la gestione intelligente dei dati.

Oggi Antares Vision Group, attraverso l’integrazione di tecnologie e competenze all’interno del gruppo, offre una suite di soluzioni che partono dai controlli di ispezione, per garantire la qualità dei prodotti, soluzioni di tracciatura che consentono di abilitare un’identità digitale per ogni singolo prodotto, soluzioni per gestire l’efficienza nella produzione. La raccolta e l’interconnessione di questi dati contribuiscono alla costruzione di una filiera trasparente e completa di informazioni, offrendo al consumatore finale la possibilità di conoscere e verificare l’integrità e l’autenticità del prodotto attraverso la sua identità digitale.

SOLUZIONI PRESENTATE A MEAT-TECH

Controllo in linea dei microfori integrato con la verifica della saldatura e dell’etichetta

La presenza di microfori nel packaging per i prodotti confezionati può determinare problemi di conservazione e di sicurezza alimentare, oltre che alterare le caratteristiche organolettiche del prodotto. È fondamentale verificare che la confezione sia integra, e che non presenti microfori o prodotto alimentare nella saldatura: in quest’ottica, solo il controllo in linea sul 100% della produzione garantisce che ogni singola confezione sia qualitativamente conforme.

FT system, ha sviluppato un innovativo sistema di rilevamento della presenza dei microfori in linea applicabile sia a vaschette che flow pack. L’ispezione viene effettuata senza dover modificare la velocità di linea né la composizione del gas utilizzato per la conservazione del prodotto. Per il flow pack, attraverso un sistema specificamente studiato, è possibile analizzare la presenza dei microfori anche lungo la saldatura longitudinale, sia che questa sia appoggiata sul nastro o che si trovi rivolta verso l’alto.

È inoltre possibile conoscere la posizione del microforo, cosa che permette di andare ad agire sul processo di saldatura intercettando preventivamente il crearsi di un difetto che andrebbe a ripetersi sui singoli packaging. Il sistema IoT permette di raccogliere, elaborare e scambiare dati in rete e di ottimizzare il processo produttivo.

Il rilevamento dei microfori in linea sfrutta l’applicazione della spettroscopia IR che permette di individuare in maniera selettiva, rapida e accurata la presenza di molecole target che fuoriescono dalla confezione. È possibile utilizzare come molecola target la CO2 per tutti i prodotti confezionati in MAP, l’alcol per il settore del pane e panificazione o gli aromi per prodotti in azoto o aria.

Alcuni esempi di prodotti ispezionabili per l’individuazione del microforo sono pasta fresca, pane confezionato, caffè, formaggio grattugiato e fresco, IV gamma, ecc. L’integrazione con il controllo in linea della saldatura, dell’etichetta e lettura codice completa la gamma di ispezioni per garantire la qualità e sicurezza del prodotto.

Sistema combinato raggi X e selezionatrice ponderale

Una delle principali cause di contaminazione dei prodotti è la presenza di corpi estranei – come frammenti di vetro, di osso, di metallo, plastica o sassi – che finiscono accidentalmente nel prodotto durante il processo produttivo o derivante dalle materie prime. Una delle conseguenze più frequenti è il richiamo di prodotto, che rappresenta un grande problema per le aziende, in quanto genera pesanti conseguenze finanziarie e danneggia la reputazione del brand, oltre a mettere in pericolo il consumatore.

Il controllo del peso, invece, è fondamentale non solo per evitare lo spreco di prodotto, ma anche per monitorare e ottimizzare l’efficienza della linea di produzione. Il peso, inoltre, ove previsto dalle norme, rappresenta un parametro fondamentale da verificare e certificare a tutela del consumatore finale (omologazione metrologica MID).

Il sistema combinato Raggi X e selezionatrice ponderale rappresenta una vera innovazione nel campo del controllo qualità perché è possibile garantire due funzionalità (l’ispezione a raggi X e il controllo e verifica del peso) installando un’unica macchina nella linea di produzione. In questo modo non solo si ottiene un prodotto sicuro per il consumatore finale, ma si evitano gli sprechi e si ottimizzano spazi e costi. Le due unità di controllo non vengono inserite in linea di produzione in modo separato, quindi una conseguente l’altra, ma sono incorporate in un sistema unico (monoblocco).

Il risultato è uno strumento estremamente efficiente, che permette di gestire, tramite un’unica interfaccia operatore, sia le operazioni di ispezione a raggi X del prodotto che le operazioni di pesatura e controllo completezza. I sistemi di ispezione e controllo operano in totale sincronia attraverso ricette prodotto univoche e moduli di scarto differenziati; effettuando il cambio ricetta prodotto i due sistemi si settano automaticamente alle condizioni del nuovo prodotto. In caso di necessità i due sistemi possono lavorare in modalità disgiunta, senza generare alcun limite alle funzionalità di linea.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here