Efficienza nella macinazione della farina

743
Il nuovo stabilimento, costruito per il più grande produttore di farine del Regno Unito, Whitworth Bros, è situato nel nord dell’Inghilterra a Whitley Bridge nello Yorkshire.

Bühler annuncia l’apertura di uno dei mulini più high-tech del momento. Completo di 15.000 punti di raccolta dati che trasmettono informazioni su tutti gli aspetti del processo produttivo, consentirà una produzione più efficiente e trasparente quindi un prodotto di alta qualità.

Il nuovo stabilimento Bühler, costruito per il più grande produttore di farine del Regno Unito (Whitworth Bros.), è situato nel nord dell’Inghilterra (Whitley Bridge), nello Yorkshire. L’apertura del primo mulino E3 è una tappa fondamentale nel viaggio verso lo SmartMill. I dati generati e analizzati presso questo stabilimento guideranno l’evoluzione della tecnologia di macinazione dall’attuale mulino a una versione più avanzata dell’impianto, in grado di utilizzare i propri parametri di processo per ottimizzare la produzione.

Secondo Roman Sonderegger, Head of Business Unit Wheat & Rye di Bühler, Mill E3 è oggi divenuto realtà. “Questo è un progetto molto significativo per Bühler. Per la prima volta è possibile raccogliere un numero sorprendente di nuovi dati di processo. Inoltre abbiamo l’opportunità di collaborare con Whitworth alla realizzazione di un vero e proprio SmartMill. Questo progetto è importante anche per raggiungere uno dei nostri obiettivi aziendali: ridurre del 50% gli sprechi di energia, acqua e cibo nelle catene del valore dei nostri clienti entro il 2025”.

Al centro di Mill E3 si trovano più di 15.000 punti di raccolta dati che gestiscono informazioni su tutti gli aspetti del processo produttivo.

Installazione modulare plug & play

Il concetto sul quale si basa Mill E3 è incentrato sull’idea di utilizzare l’installazione modulare plug & play dei sistemi di macinazione per ridurre i tempi fino al 30%. Riduzione che si ripercuote a cascata anche sui costi di realizzazione e sull’ingombro del mulino. I mulini possono abbassare significativamente i loro costi di gestione grazie ad attrezzature efficienti dal punto di vista energetico e sfruttando i servizi digitali.

Il sistema di macinazione completamente integrato Arrius, per esempio, è un componente chiave che consente di ridurre il consumo di energia, rapidità di installazione, elevati standard di sicurezza alimentare, affidabilità di macinazione. Nello stabilimento inglese la tecnologia di macinazione Arrius è stata utilizzata per la prima volta su larga scala.

Il grano che entra nel mulino è prima controllato da sensori online per stabilirne i parametri chiave, quindi i sensori di Arrius verificano la distribuzione dell’alimentazione. In tal modo il sistema di macinazione si adatta alle varie caratteristiche del grano in ingresso al processo.

Il layout del mulino è progettato per prestazioni ottimali e garantisce un facile accesso ai vari componenti per favorire la manutenzione. I moduli di ventilazione preassemblati e testati sono progettati per una rapida installazione plug&play. Alloggiati all’esterno dell’edificio, garantiscono il trasferimento pneumatico efficiente del prodotto in tutto l’impianto.

Roman Sonderegger, Head of Business Unit di Bühler.

Tecnologia digitale

I sensori inviano i dati ogni pochi secondi al MES (Mercury Manufacturing Execution System) di Bühler, per facilitare il controllo delle lavorazioni dello stabilimento, e alla piattaforma IoT Bühler Insights, dove gli algoritmi confrontano i parametri di produzione e processo passati e presenti. Ciò garantisce al mulino di funzionare con un’efficienza ottimale e di fornire un prodotto dalla qualità elevata, con caratteristiche costanti.

Tra gli altri moduli di servizio utilizzati nel mulino E3 spiccano per esempio il servizio di gestione della temperatura e delle vibrazioni (TVM), il sistema di gestione della resa (YMS), l’analisi degli errori e dei tempi di fermo (EDA), l’efficienza complessiva del sistema (OEE). Insieme, forniscono informazioni continue sulle tendenze nell’operatività delle macchine e dei processi, su potenziali problemi di manutenzione e sulle prestazioni del sistema in funzione della qualità di processo.

“Beneficiare dei servizi SmartMill è come avere a disposizione molti mattoncini Lego”, spiega Sonderegger, “con il mugnaio che li sceglie per una costruzione su misura in base alle sue esigenze e ai suoi obiettivi. Con questo progetto siamo solo all’inizio, e tutti i dati che stiamo raccogliendo ci consentiranno di elaborare nuove idee e nuovi servizi per ottimizzare e aiutare i nostri clienti in tutto il mondo”. Altra caratteristica chiave di Mill E3 è l’interfaccia continua, che in futuro consentirà di trasferire dati fondamentali ai clienti Whitworth attraverso “blockchain”.

In modo completamente sicuro, si potrà ridurre la necessità di frequenti campionamenti e test di laboratorio, perché i clienti potranno accedere ai parametri di produzione in tempo reale come parte del processo di certificazione del prodotto. Il grande vantaggio è rappresentato dalla raccolta e l’archiviazione sicura dei dati, nonché da un prodotto di qualità costante, tracciabile e sicuro.

    Richiedi maggiori informazioni










    Nome*

    Cognome*

    Azienda

    E-mail*

    Telefono

    Oggetto

    Messaggio

    Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*