PMR a Ipack-ima con macchine innovative in logica Industry 4.0.

250
Linea di riempimento e tappatura a 4 ugelli.

Azienda con una vasta esperienza nella costruzione di macchine etichettatrici, riempitrici e tappatrici, PMR offre dal 1971 soluzioni per un’ampia gamma di settori produttivi, rispondendo alle più diverse esigenze tecniche, con capacità di innovazione e ricerca di soluzioni avanzate tipiche del Made in Italy.

Lo sviluppo del settore alimentare comporta anche la presenza di una forte industria per la realizzazione delle macchine automatiche indispensabili in tutto il ciclo di lavorazione, in particolare per le fasi di riempimento dei contenitori, di sigillatura e di etichettatura, con un largo impiego di tecniche automatiche meccatroniche.

Tappatore a rullini.

PMR è presente a Ipack-Ima con diversi macchinari dedicati al settore alimentare: il Tappatore a Rullini, una macchina da 6000 pezzi ora, adattabile a vari tipi di tappi, comandata con motori brushless, dotata di pannello digitale con tele-assistenza e interfacciata ai sistemi esterni in logica Industry 4.0. Per questo progetto si è anche lavorato sull’HMI (Human-Machine Intertace), sviluppando un software ad hoc capace di gestire il cambio formato, facile e veloce, che si integra ai sistemi aziendali e gestionali in ottica smart manufacturing.

Monoblocco PMR MFC 22.

Nell’esposizione ci sarà anche il nuovo Monoblocco PMR MFC 22, una macchina per il riempimento di vasetti con prodotti liquidi/densi e la tappatura con capsule twist-off. Il dosatore volumetrico è composto da una pompa in acciaio inox AISI 316 e un ugello salvagoccia con valvola pilotata a due vie, sincronizzata alla dosata. Il tappatore ha una testina con motore pneumatico, con regolazione della coppia di avvitamento. L’impianto ha un distributore di capsule, con canalina di discesa regolabile per diversi formati e dispositivo di controllo presenza capsule.

Questa macchina, dal funzionamento indipendente, può essere adattata alle esigenze d’impiego del cliente, in funzione del prodotto e del contenitore da confezionare, ed ha una produttività fino a 1800 pz/h. La preparazione e il confezionamento di prodotti alimentari richiede la realizzazione di apparecchiature e di macchinari altamente specializzati. Il riempimento di contenitori, la loro sigillatura con tappo e l’etichettatura sono operazioni tipiche del ciclo finale di produzione.

I macchinari PMR sono automatizzati e utilizzano le varie tecnologie disponibili, tra le quali in maniera significativa quella elettropneumatica. Anche sensori e informatica coprono un ruolo rilevante. Alcuni esempi mostrano chiaramente il buon livello raggiunto: in generale, tutte le linee sono costituite da stazioni successive nelle quali, pur con le necessarie varianti, vengono effettuati il riempimento, la chiusura e l’etichettatura di vasetti e contenitori.

Linea automatica per la produzione di vasetti di maionese da 200 a 500 g, con una capacità di produzione di 1000-1200 pezzi/h, installata presso un’azienda in Angola.

Un esempio di linea automatica per la produzione di vasetti di maionese da 200 a 500 g, con una capacità di produzione di 1000-1200 pezzi/h in base al dosaggio, è tra gli ultimi progetti realizzati da PMR per un cliente dell’Angola. I vasetti vengono caricati nella linea attraverso un piatto di carico, nell’impianto è presente una soffiatrice che attraverso l’erogazione di aria ionizzata pulisce i contenitori prima della stazione di riempimento.

Successivamente i vasetti, mossi da un nastro trasportatore, raggiungono la stazione di riempimento. La loro posizione durante il riempimento è controllata da un distanziatore in plastica che impone le distanze adatte. L’erogazione della maionese avviene tramite quattro dosatori che utilizzano una tramoggia con sensore di livello. Trattandosi di una linea per prodotti alimentari ogni parte del macchinario a contatto con il prodotto è in acciaio AISI 316L. Tutte le guarnizioni adatte alla lavorazione di prodotti alimentari sono facilmente sanificabili.

Etichettatrice M3010 FB.

La stazione di tappatura è dotata di alimentazione automatica per tappo bloccato a rotazione (twist off), con due teste di tappatura e un sistema a vuoto. Dopo questa operazione segue una stazione sleeve completa di un tunnel di termoretrazione. Una etichettatrice M3010 FB consente un’applicazione avvolgente fronte/retro dell’etichetta sul barattolo. Il controllo e il monitoraggio delle macchine avvengono tramite PLC, con un sistema touch-screen che è facile e intuitivo. Sono presenti fotocellule che monitorano i vari processi produttivi affinché tutti i pezzi abbiano un elevato standard di qualità.

Le macchine automatiche di PMR garantiscono gli elevati livelli di pulizia richiesti e realizzano un buon compromesso tra l’esigenza di un trattamento delicato del prodotto ed una elevata capacità di produzione. PMR costruisce da oltre 50 anni macchinari per il confezionamento e le etichettatrici che propone sono distribuite in tutto il mondo.

M3005 V, linea di etichettatura per l’applicazione a C su vaschette.

Tra i modelli storici, oggi rinnovati e potenziati, ci sono: l’etichettatrice M3010 per l’applicazione contemporanea di 2 etichette, la M3005 T per l’applicazione di etichette su cilindrici, il Robottino per la marcatura di astucci stesi, le teste CLASSIC NEW3 e PRINT & APPLY LM e tutti i sistemi di confezionamento semi automatici da banco. La M3005 V, linea di etichettatura per l’applicazione a C su vaschette, produce fino a 3.000 pz./h ed è un sistema molto apprezzato dai produttori di formaggi e dai produttori di pasta fresca.

Le etichettatrici PMR possono essere utilizzate sia fuori linea che collegate ad altre macchine di confezionamento (ad es. riempitrici, termoformatrici, tappatori). Nelle linee etichettatrici, per permettere la connettività alla rete aziendale, viene installata un’espansione hardware, un PLC e il programma che consente di dialogare con l’impianto ed avere disponibili varie informazioni; è anche possibile creare un’integrazione con il gestionale aziendale.

Da un’indagine condotta da IlSole24 ore e Statista, PMR è risultata tra le 200 aziende campioni dell’Export 2022, questo grazie alla capacità di seguire il cliente in tutta la filiera, fino all’installazione che viene effettuata tramite distributori altamente specializzati. PMR si è adattata al mercato ottenendo ottime prospettive, ha continuato nel suo processo di ricerca e sviluppo, investendo su materiali performanti e software applicativi per Industry 4.0.

PMR SYSTEM GROUP è presente a Ipack-Ima Pad. 2P – Stand A114

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*