Sviluppo di un braccio robotico in grado di classificare i prodotti in funzione del loro colore

280

Nei settori industriali come quello alimentare, la classificazione manuale dei prodotti implica l’impiego di significative risorse in termini di tempo ed energia, specialmente nel caso di grandi volumi di produzione.

Questa operazione può, però, essere automatizzata mediante l’utilizzo di sistemi robotici come i bracci meccanici, dispositivi che possono essere programmati per condurre azioni ripetitive con un elevato grado di accuratezza.

Tuttavia, lo sviluppo di un senso di tatto artificiale che sia confrontabile a quello umano rappresenta una sfida importante per il mondo della robotica. In particolare, una delle maggiori difficoltà consiste nella rilevazione di oggetti con proprietà colorimetriche differenti.

In questo contesto, in uno studio recente, effettuato da un gruppo di ricercatori malesi, viene sviluppo un braccio meccanico in grado di classificare gli oggetti in funzione del loro colore, grazie all’impiego di un semplice convertitore colore luce-frequenza. I test sono stati eseguiti impiegando come oggetto modello cubi di 1 cm3, rossi, blu e verdi.

Gli autori evidenziano che il sistema proposto può essere utilizzato sia all’aperto, sia al chiuso. Inoltre, è stato osservato che il braccio è in grado di rilevare e classificare gli oggetti in diverse condizioni di intensità di luce: in particolare, il sistema garantisce una buona performance anche nel caso di ambienti bui.

Concludendo, anche se i risultati fin qui ottenuti sono decisamente promettenti, ulteriori approfondimenti sono ancora necessari per testare il braccio con prodotti di forma e colore differenti.