Affettatrici petto di pollo: sensoristica di bordo

420

Un importante player dell’industria alimentare si è affidato a Leuze Italia per la sensoristica di bordo della sua nuova macchina che affetta il petto di pollo a scarto zero.

Si tratta del sensore LPS 36, un profilometro che genera punti di misura consentendo alla tagliafettine l’adeguata pressione sulla parte di carne rilevata come troppo alta e fornisce gli elementi per un taglio adeguato alle esigenze. A sua volta la macchina è dotata di automatismi smart con i quali decide automaticamente, per ciascun petto, se tagliare e in quale spessore e quante lame utilizzare.

Deposto manualmente sui rulli, il petto di pollo da tagliare è pesato all’ingresso e poi rilevato dal sistema sensoristico Leuze che, grazie alla connessione ethernet, rimanda le coordinate (profondità, ampiezza e larghezza del petto di pollo) per creare la perfetta sagoma a video. Il sensore ottico non ha bisogno di essere calibrato, copre un cono di lettura da 200 a 800 mm e ha una velocità di rilevamento di 10 millisecondi.