Sicurezza alimentare con l’ispezione iperspettrale

73

Per garantire la sicurezza dei cibi, vi sono nuove tecnologie che permettono di verificare direttamente sulla linea di produzione la presenza di contaminanti (plastiche, ossa, cartilagini eccetera) non rilevabili con i tradizionali sistemi.

Tra queste XSpectra, sistema di ispezione sviluppato da Xnext che in pochi millisecondi esegue l’analisi multispettrale del prodotto confrontando l’energia assorbita da eventuali contaminanti per stabilire la conformità o meno agli standard qualitativi richiesti. Tre innovazioni tecnologiche lavorano in sinergia (fotonica, elettronica nucleare, AI), differenziando il sistema a raggi X da quelli tradizionali.

Queste tecnologie permettono di sfruttare fino a 1024 livelli energetici dei raggi X (i sistemi tradizionali ne usano al massimo due), fornendo una quantità di informazioni maggiore sulla composizione di un prodotto. La rilevazione dei corpi estranei può avvenire sia all’interno dei cibi sfusi che impacchettati, minimizzando il rischio di richiami di prodotto e garantendo prodotti sani e sicuri.

    Richiedi maggiori informazioni










    Nome*

    Cognome*

    Azienda

    E-mail*

    Telefono

    Oggetto

    Messaggio

    Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*