Effetto della temperatura sulle proprietà tribologiche di lubrificanti a base di esteri di olio di palma

312

L’interesse, da parte dell’industria, per lo sviluppo di lubrificanti “environmental friendly” è in costante aumento per problematiche legate sia alla salute dei consumatori, sia al rispetto dell’ambiente. In particolare, la richiesta per prodotti sicuri da applicare ai processi alimentari è decisamente elevata.

Nonostante ciò, ad oggi, i lubrificanti in grado di soddisfare questi requisiti sono ancora decisamente poco economici. Le informazioni relative alle caratteristiche tribologiche dei prodotti food grade sono, inoltre, limitate se confrontate con quelle relative ai convenzionali oli minerali. In questo contesto, in uno studio recente, effettuato da un gruppo di ricercatori malesi (Aziz et al., 2016), vengono analizzate le proprietà tribologiche di lubrificanti a base di estere metilico di olio di palma (POME), confrontandole con quelle di un prodotto tradizionale.

Per la sperimentazione, sono state, quindi, preparate le seguenti formulazioni: (i) POME + pentaeritritolo (PE), (ii) POME + glicole neopentilico (NPGE) e (iii) PE + POME con l’aggiunta di additivi anti-usura ed anti-corrosione (campione definito come AWSI). I risultati evidenziano che l’indice di viscosità del prodotto convenzionale è inferiore rispetto a quello dei campioni sperimentali. Ciò dimostra che il lubrificante tradizionale è meno stabile ad alte temperature, tendendo a diventare meno viscoso.

Il prodotto convenzionale presenta, invece, un punto di infiammabilità più elevato (sintomo di una migliore facilità di stoccaggio) rispetto a quello dei campioni sperimentali. Dal punto di vista delle capacità anti-usura ed anti-corrosione, la performance migliore è risultata quella fornita dal campione AWSI (considerando anche il prodotto tradizionale).

Concludendo, gli autori sostengono che, anche se i risultati fin qui ottenuti sono decisamente promettenti, ulteriori approfondimenti sono ancora necessari per valutare i meccanismi di funzionamento dei prodotti sperimentali come, soprattutto, quelli che influenzano l’assorbimento di energia da parte dei macchinari lubrificati.

Riferimenti bibliografici

N.A.M. Aziz et al., Tribology International, 93, 2016, 43-49

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here