Italiani poco favorevoli ad alimenti “costruiti” in laboratorio o a base di farine di insetti

196

Una ricerca condotta da Censis ha evidenziato che per l’82,5% degli italiani un moderato consumo di carne è parte di una sana alimentazione. Il 96,5% degli intervistati dichiara di mangiare carne. Il 45,9% lo fa regolarmente, il 50,6% saltuariamente.

Il 61,3% degli intervistati non crede che la dismissione degli allevamenti da carne possa ridurre il riscaldamento globale. Il 30,6% considera questa notizia falsa e per il 30,7% l’eliminazione degli allevamenti danneggerebbe l’economia.

L’85,6% è contrario alla produzione di carne ottenuta in laboratorio, per il 79,9% i sostituti della carne a base di proteine vegetali non dovrebbero avere la parola carne nella denominazione di vendita.

L’83,9% non mangerà prodotti a base di farina di insetti. Tutti si dichiarano interessati a conoscere la provenienza della carne che acquistano e ad avere informazioni sulle regole del benessere animale applicate negli allevamenti.

2 COMMENTI

  1. Salve, il titolo di questa news è fuorviante. Dai dati riportati emerge che gli italiani non sono favorevoli in quanto l’85% è contrario alla carne in laboratorio, l’84% non mangerà alimenti con farine di insetti.

    • Buongiorno, ha perfettamente ragione. C’è stato un refuso nel titolo.
      Mi scuso per l’inconveniente

      Distinti saluti
      Antonio Ratti

Comments are closed.