Utilizzazione dell’ozono nell’industria alimentare

2941
Image of packaged meat with woman hand in the supermarket
Image of packaged meat with woman hand in the supermarket

Il controllo delle contaminazioni microbiche è l’obiettivo principale che l’industria alimentare deve raggiungere e mantenere sia in relazione agli ambienti di lavorazione, che alle materie prime, semilavorati e prodotti finiti. L’efficacia disinfettante dell’ozono (O3) è stata dimostrata nei confronti di molti microrganismi. Esso ha una breve emivita e non rilascia residui sugli alimenti o sulle superfici con cui viene a contatto. Il grande interesse verso questa sostanza, come alternativa ai derivati del cloro e ad altri disinfettanti, è legato alla sua efficacia antimicrobica, al suo ampio spettro d’azione e inoltre, risultava vantaggioso in termini di impatto ambientale. L’O3 è stato riconosciuto nel 2011 dall’FDA come Generally Recognized as Safe (GRAS) e pertanto, approvato per il trattamento e la conservazione degli alimenti.