Nuove regole per le importazioni in USA

277

Supermarket, Groceries, Shopping.
FDA ha pubblicato la bozza della linea guidaDraft Guidance for Industry on the Voluntary Qualified Importer Program for Food Importers and Guidelines in Consideration of the Burden of the VQIP Fee Amounts on Small Business” che spiega agli importatori come accedere al VQIP (Voluntary Qualified Importer Program), il nuovo servizio che consente ai prodotti alimentari un più rapido ingresso nel territorio americano. Il servizio è a pagamento, è fruibile su base volontaria solo dagli importatori che dimostrino di avere sotto controllo la propria filiera e che non abbiano mai avuto contestazioni di carattere igienico sanitario da parte di FDA. Il FSDA (Food Safety Modernization Act) pubblicato nel gennaio 2011, obbliga FDA a vigilare per garantire che gli alimenti importati in USA rispettino gli stessi standard di sicurezza validi per gli alimenti di produzione nazionale. FDA è stata inoltre chiamata a definire gli standard obbligatori per i controlli sui fornitori FSVP (Foreign Supplier Verification Program) ed a impostare le regole del VQIP a vantaggio degli importatori virtuosi. La sicurezza aggiuntiva prevede l’importazione da stabilimenti accreditati con certificazione di parte terza (Accredited Third-Party Certification) così come stabilito da FSMA. Per dare tempo agli stabilimenti di accreditarsi secondo l’Accredited Third Party Certification Program, il VQIP entrerà in vigore nel gennaio 2018.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here