Azoto di alta qualità per il confezionamento in atmosfera modificata

2238

Woman shopping in a supermarket
Per rallentare il naturale deterioramento degli alimenti e garantire la loro sicurezza, si usa spesso il confezionamento in atmosfera modificata (MAP), nel quale, si utilizzano singolarmente o combinati, gas come l’azoto, l’ossigeno e l’anidride carbonica per aumentare la shelf life degli alimenti. Parker Hannifin, azienda specializzata in tecnologie di depurazione e separazione, offre la soluzione ideale per questo tipo di confezionamento con una serie di sistemi di generazione di azoto, che permette di auto prodursi direttamente in sede e sotto completo controllo dell’utilizzatore questo gas. I vantaggi di questo generatore sono molteplici: il principale però, è quello di evitare di stoccare o maneggiare bombole ad alta pressione. Gli alimenti trattati con l’azoto Parker conservano aroma, colore, consistenza e valori nutrizionali. La tecnologia all’avanguardia utilizzata da questa azienda, sfrutta membrane con fibre cave e ad adsorbimento a pressione alternata (PSA) i modo tale da garantire una miglior qualità agli alimenti conservati.