Tenute radiali a membrana

2752

foto 2-Domsel d

Le tenute Domsel®, proposte da Pantecnica di Rho (Mi), sono definite a “membrana” per la loro particolare struttura che le differenzia dalle altre guarnizioni in elastomeri prodotte per la tenuta radiale su alberi e organi rotanti; risolvono problemi di tenuta caratterizzati da alte velocità periferiche, elevate pressioni del fluido da tenere, alte temperature e carenza o assenza di adeguata lubrificazione. Le prerogative strutturali sono il limitato spessore della membrana, l’assenza della tradizionale molla toroidale di pretensionamento e i labbri di tenuta che esercitano sull’albero l’interferenza minima necessaria per assicurare la tenuta del fluido anche in assenza di pressione. Il momento di attrito tangenziale e il calore sviluppati in rotazione dai labbri di tenuta risultano del 50-65% inferiori a quelli sviluppati da altri anelli in elastomero, in condizioni comparabili. Per merito del basso attrito e del limitato sviluppo di calore, le tenute Domsel® possono sopportare velocità periferiche fino a 32 m/sec, pressioni del fluido fino a 10 (15) bar e temperature operative da -50 a +200°C (correlate all’elastomero). Le dimensioni standard sono conformi alla norma DIN 3760 per alberi con Ø da 4 a 380 mm. Le tenute sono prodotte in cinque versioni standard e, su richiesta, in altre cinque speciali. Nelle versioni standard due tipologie sono costituite da un’unica membrana – per la tenuta unidirezionale del lubrificante del sistema o del fluido in pressione – e tre da due elementi a membrana per tenuta unidirezionale o bidirezionale; le due membrane sono tra loro a opportuna distanza per ottenere una “camera grasso” di contenimento del lubrificante idoneo ad assicurare lubrificazione e lunga durata della tenuta.

    Richiedi maggiori informazioni










    Nome*

    Cognome*

    Azienda

    E-mail*

    Telefono

    Oggetto

    Messaggio

    Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*