In vigore il Decreto Ministeriale 22 settembre 2020, n.188, Carta-End of Waste

1234

È entrato in vigore il Decreto Ministeriale 22 settembre 2020, n.188 – recante la disciplina della cessazione della qualifica di rifiuto da carta e cartone, noto anche come Carta-End of Waste. È formato da 7 articoli e 3 allegati.

Definisce i criteri in base ai quali i rifiuti di carta e cartone cessano di essere qualificati come tali. I valori limite da rispettare sono indicati nell’Allegato 1 che fa riferimento alla norma UNI EN 643. L’Allegato 2 indica che la carta e cartone recuperati possono essere utilizzati nella produzione di carta e cartone ad opera dell’industria cartaria o di altre industrie che li utilizzano come materia prima.

Il produttore di carta e cartone recuperati attesta il rispetto dei criteri previsti dal Decreto tramite una dichiarazione redatta al termine della produzione di ogni lotto. Il modello da utilizzare è specificato nell’Allegato 3. La dichiarazione è inviata alle autorità competenti. Il produttore conserva la dichiarazione di conformità presso l’impianto di produzione o presso la propria sede legale e la mette a disposizione delle autorità di controllo che la richiedano.

Insieme alla dichiarazione conserva un campione di carta o cartone recuperati prelevato secondo quanto previsto all’Allegato 1, lettera b, e in conformità alla norma UNI 10802. Il campione è conservato per 1 anno in modo tale da preservarne le caratteristiche e da consentire la ripetizione delle analisi.

Il periodo di conservazione del campione è ridotto a 6 mesi per le imprese registrate ai sensi del Regolamento n.1221/2009/CE (EMAS) e per le imprese in possesso della certificazione ambientale UNI EN ISO 14001. Il produttore di carta o cartone recuperati applica un sistema di gestione della qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001.

Il sistema è certificato da un organismo accreditato. Il manuale della qualità deve comprendere le procedure operative per il controllo delle caratteristiche di conformità alla norma UNI EN 643 ed il piano di campionamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here