La movimentazione nel settore alimentare

127
Buffer, accumulo e polmonatura, integrabili su nastri trasportatori PRL oppure sui trasporti esistenti in stabilimento.

Passa anche attraverso la scelta corretta di sistemi di orientamento, cadenzatori, deviatori, unificatori, impilatori e ordinatori per ranghi che garantiscano velocità e sicurezza.

L’automazione della produzione alimentare comporta ritmi molto veloci. Di conseguenza, è importante scegliere soluzioni di movimentazione che garantiscano un’alimentazione costante e precisa, ottimizzi il flusso produttivo facendo in modo che ogni passaggio comunichi correttamente sia con le componenti che lo precedono sia con quelle che lo seguono.

In particolare, ottimizzare il flusso produttivo in un impianto alimentare significa mantenerlo ai più alti livelli di performance, evitare gli sprechi, gli scarti, i tempi morti. In pratica, massimizzare la produzione in base alle capacità di ogni singola macchina sia in termini di velocità sia di capacità produttiva.

Per poter realizzare un sistema di movimentazione interna e confezionare correttamente il prodotto, un buon sistema di nastri trasportatori deve integrare soluzioni che permettano di gestire prodotti sfusi e confezionati orientandoli in un determinato verso, ordinandoli per ranghi, cadenzandoli oppure impilandoli.

Dispositivi di deviazione o trasferimento laterale a comando pneumatico/elettrico, ideali per prodotti sfusi e confezionati.

No ai tempi morti

In un impianto automatizzato è estremamente importante analizzare e comprendere i problemi che si potrebbero verificare in seguito a un fermo macchina improvviso all’interno del flusso di produzione. Secondo la conformazione del layout e la presenza o meno di più linee di produzione che possono funzionare in parallelo, è possibile realizzare sistemi in grado di gestire correttamente i prodotti.

Proprio per rispondere a queste esigenze PRL Tecnosoft costruisce impianti di trasporto e fine linea per il packaging primario e secondario. Negli anni, PRL ha adottato un approccio che parte dall’analisi preventiva del layout dell’impianto e del suo ciclo di funzionamento allo scopo di comprendere quale soluzione sia più idonea per massimizzare la produzione. Un ulteriore elemento che l’azienda bresciana tiene in grande considerazione è la disponibilità dello spazio e la sua ottimizzazione.

Deviatori per cartoni, astucci, vaschette.

Offre infatti vari sistemi per risolvere svariate tipologie di problematiche, tra cui i sistemi di buffer, accumulo e polmonatura con soluzioni di reintegro dinamico, ideali in caso di alti cicli con un elevato numero di prodotti da gestire, anche delicati. I merger e gli unificatori hanno lo scopo di gestire, tramite l’unificazione e la riduzione in file, i prodotti su linee di trasporto mono e multifila.

Tali sistemi posso anche essere integrati con deviatori e smistatori, i quali dal canto loro soddisfano la necessità di gestire in automatico la deviazione del flusso produttivo verso le confezionatrici creando zone di accumulo prodotto quando necessario. Gli impilatori, i ribaltatori e gli orientatori hanno invece il compito di impilare e ribaltare vassoi, scatole e confezioni di vario genere preparandoli alla fase successiva del confezionamento.

Non paga della varietà delle soluzioni di movimentazione fin qui proposte, PRL Tecnosoft offre anche sistemi alternativi attraverso la sua nuova divisione Hello Robotics, dedicata unicamente alla robotica. Qui propone soluzioni affidabili che integrano robot dei principali leader di settore e spaziano fra diverse tecnologie in base alle necessità.

Come i cobot, per esempio, che possono essere impiegati in operazioni di incassamento e pallettizzazione leggera e in operazioni con basse cicliche in abbinamento agli operatori. Ma anche i robot delta, destinati principalmente alle operazioni di pick & place oppure per la deviazione e lo smistamento dei prodotti; o ancora i robot antropomorfi, molto più versatili e sfruttabili in diverse applicazioni.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here