Simona Fontana nuovo direttore generale di CONAI: guiderà il Consorzio a partire dal 1° aprile. Fabio Costarella vicedirettore

53

Cambio al vertice in CONAI. Simona Fontana è il nuovo direttore generale del Consorzio Nazionale Imballaggi. Raccoglie il testimone da Valter Facciotto, che lascia la guida di via Pompeo Litta dopo quattordici anni. Va a Fabio Costarella la carica di vicedirettore generale. La decisione è stata presa dall’ultima riunione del Consiglio d’amministrazione del Consorzio: il nuovo assetto organizzativo entrerà in vigore il 1° aprile.

«Dopo sedici anni in Consorzio, assumere la direzione è un onore e una gioia, non solo una grande responsabilità» commenta Fontana. «Il ringraziamento sincero al direttore Facciotto per la dedizione con cui ha guidato CONAI negli anni è più che dovuto: può lasciarci con la certezza che proseguiremo nel suo impegno con entusiasmo e costanza. Non posso non ringraziare il presidente Ignazio Capuano e il consiglio d’amministrazione per la fiducia. L’Italia è un Paese virtuoso, se pensiamo al riciclo degli imballaggi: un settore in cui ci contendiamo la leadership con la Germania. Oggi CONAI deve lavorare per rafforzare questo primato e raggiungere obiettivi di tutela ambientale sempre più ambiziosi, coinvolgendo cittadini, istituzioni e imprese in un’attività sinergica di dialogo, ricerca e sviluppo, prevenzione. Sarà un grande lavoro di squadra, e sono felice di affrontarlo con un team coeso e motivato».

«Una nomina che mi rende orgoglioso» afferma Costarella, «perché arriva in un momento di transizione e cambiamento sia per il Consorzio sia per il sistema Paese, che dovrà sforzarsi per ottenere risultati ancora migliori di quelli – già ottimi – che ci mettono ai primi posti in Europa nella gestione e nel riciclo degli imballaggi. E per riuscirci ogni Regione d’Italia dovrà fare la sua parte: anche per questo continuerò nel mio lavoro con le realtà territoriali da Nord a Sud. Assumere la vicedirezione di CONAI è quindi una sfida incredibilmente stimolante. Al presidente Capuano e al consiglio di amministrazione va il mio ringraziamento personale. E il mio pensiero, oggi, va anche al direttore Facciotto, con cui ho collaborato per circa venticinque anni e che ci ha accompagnati con lungimiranza: è stato un esempio di impegno e correttezza».

Simona Fontana manterrà la delega alle attività del Centro studi, e a lei faranno capo le aree Internazionale, Consorziati, Comunicazione, Amministrazione, Recupero crediti, Information technology e Risorse Umane. A Fabio Costarella vanno la responsabilità della sede di Roma e le deleghe ai Rapporti col territorio e all’Accordo Anci-CONAI; continuerà a seguire i Piani di sviluppo per il Centro-Sud.

Il presidente del Consorzio Ignazio Capuano si dice «certo che questo riassetto darà nuovo impulso e nuova stabilità alla struttura consortile: auguri di buon lavoro a Simona Fontana e a Fabio Costarella perché sappiano migliorare ulteriormente i grandi risultati che CONAI ha ottenuto in ventisei anni. Per questi risultati di successo e per tutto il suo lavoro ringrazio, anche a nome del consiglio di amministrazione, il direttore uscente Valter Facciotto». Al presidente Capuano faranno riferimento le aree Affari legali e societari, Relazioni istituzionali, Relazioni con la stampa e i media, e la Segreteria.